Senza sorriso

Pensiamo a come reagiremmo se ci dicessero che esiste un luogo sulla Terra dove non si vedono sorrisi

Maschere veneziane (ph. Aline Dassel - pixabay)

La psicologia moderna ha studiato in modo approfondito la mimica facciale per comprendere gli effetti del linguaggio non verbale, scoprendo che è fondamentale per la salute mentale ed emotiva delle persone. Forse anche più della parola.

Il potere del sorriso è stato analizzato come forma di comunicazione con gli animali. Ad esempio, chiunque abbia un cane sa che basta sorridergli che innescargli reazioni di felicità.


In un romanzo di viaggio, durante la traversata a piedi delle due Americhe l’autore descrive come uno dei momenti più inquietanti quando nel deserto peruviano si imbatté in un popolo che per difendersi dalle mosche si rivestiva di teli neri che impedivano di vedere le espressioni del viso e in particolare della bocca. Ogni incontro trasmetteva un senso di profondo disagio.  

La suggestione indotta dalla maschera è nota da secoli: le maschere di Carnevale o del teatro servono a suscitare emozioni, mentre quella del boia e del condannato servono per recidere ogni possibile empatia emotiva, agevolando l’esecuzione mortale.

Pensiamo a come reagiremmo se ci dicessero che esiste un luogo sulla Terra dove non si vedono sorrisi. E se ci dicessero che questo luogo è l’Italia.



Continua la lettura con: Tutti i pensieri del giorno 

MILANO CITTA’ STATO 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato