La Milano dei PUNTINI di SOSPENSIONE

Un'importante editor qualche giorno fa mi diceva che Milano per la prima volta le sembra abitata da puntini di sospensione

Ph. benfuenfundachtzig - Pixabay

Un’importante editor qualche giorno fa mi diceva che Milano le sembra abitata da puntini di sospensione. 
Mi diceva che i milanesi, sempre così sicuri della loro carriera, della loro posizione sociale, sempre in ordine, per la prima volta sembrano spaesati.

Persone in attesa, che si guardano attorno, che sembrano non sapere più dove è il loro posto. Da punti fermi i milanesi sono diventati dei puntini di sospensione, in cerca di un posto nel mondo.
Ed è la stessa Milano che sembra essersi trasformata: invece di trasmettere sicurezza è un ambiente provvisorio che rende traballante ogni certezza. 

La città che appagava chi era in cerca di un lavoro, di una carriera o di una casa, è ora un luogo dove gli stipendi hanno perso il contatto con il costo della vita, le carriere sono dei fili sottili, le case sono un miraggio. 

Non solo. Quello di cui nella Milano del presente forse si sente di più la mancanza è il futuro. Era l’atmosfera stessa di Milano, messo a disposizione di chiunque, una presenza costante che ognuno poteva attendere con fiducia, ma che ora non si vede più. 

Come affrontare questa situazione per molti aspetti angosciante?
Alcuni pensano di scappare. Ma questo modo di reagire non è all’altezza di chi ha scelto Milano.
In un momento in cui Milano non appare più come la madre protettiva che provvede ai suoi figli, forse è il momento di crescere, di diventare grandi come lo è stata lei.
Di smettere di dipendere dagli altri per ricevere sicurezza e successo, ricercando invece la forza all’interno di noi stessi, per aiutare Milano ad abbracciare una trasformazione che sembra inesorabile.

Perché forse la mutazione da punti fissi a puntini di sospensione non è un fatto incidentale, ma sarà il modo di essere per il tempo che ci resta…

Continua la lettura con: In trappola a Milano

ANDREA ZOPPOLATO

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocitt