I preziosi consigli del cattivo maestro

Un amico racconta che ama andare in auto con sua madre al fianco perché ogni volta che indica la strada è sempre quella sbagliata


Un amico racconta che ama andare in auto con sua madre al fianco perché ogni volta che indica la strada è sempre quella sbagliata. Quindi è sufficiente andare dalla parte opposta per arrivare velocemente alla meta.

Ai tempi della guerra fredda alcuni analisti occidentali consideravano più affidabile la Pravda che il New York Times. Perché sul New York Times si potevano trovare notizie vere mischiate a notizie false, mentre sulla Pravda le notizie erano sempre false e così si poteva avere una visione sulla realtà più precisa.


In effetti, l’esperienza insegna che i consigli di un nemico sono da evitare. Anche se sembra mosso a fin di bene in realtà ciò che ci indica è cosa sbagliata. Lo stesso accade con i cattivi maestri: persone che non sono state in grado di fare qualcosa, spesso insegnano agli altri quello che non sono stati capaci di fare, come del resto accade spesso nell’università italiana dove chi non è capace di fare si mette a insegnare.

Paradossalmente il sistema funziona perché è nella natura dei giovani contestare l’insegnamento e anzi il passaggio alla maturità avviene proprio quando si “uccide il padre”, come diceva Freud, ossia quando ci si smarca dagli insegnamenti di chi ci fa da maestro.

Soprattutto in questo periodo storico forse più che di buoni maestri abbiamo bisogno di giovani che facciano l’opposto di quello che si sentono dire dagli adulti.



Quindi invitiamo il giovane lettore a non prendere in considerazione questo articolo.

Continua la lettura con: Tutti i pensieri del giorno 

MILANO CITTA’ STATO 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato