I cani piccoli abbaiano di più

Un Chihuahua abbaia molto di più di un San Bernardo. Ma questo succede anche tra gli esseri umani?

Credits: amorequattrozampe.it

Un Chihuahua abbaia molto di più di un San Bernardo. Anzi, è proprio una sua caratteristica: appena può abbaia.

La statura di un cane è inversamente proporzionale alla veemenza del suo abbaiare. Ma questo succede anche tra gli esseri umani?


A vedere la politica italiana sembra così. Quasi sempre i governi di coalizione sono saltati a causa dei partiti più piccoli. In generale più un partito perde “altezza” elettorale e più inizia ad alzare la voce.

Questa è forse un tendenza che investe anche interi paesi. Spesso più un paese perde peso e più inizia a rivendicare pretese e a disturbare l’azione comune.

Si tratta di una manifestazione che nasce da un principio psicologico, da un complesso di inferiorità che porta a chi si sente inascoltato o inferiore agli altri ad alzare la voce e a protestare per attirare l’attenzione.



Capita al bambino che fa i capricci e a molti che nella vita non riescono a raggiungere l’altezza delle aspettative.

Per mitigare questa azione di disturbo assordante ogni società dovrebbe mettere in grado ogni persona di poter esprimere le sue capacità e ogni minoranza di non essere schiacciata dalla maggioranza.

Una società in cui i cani piccoli possano avere la possibilità di diventare grandi.

Continua la lettura: è la libertà esercitata dalla minoranza che misura il grado di civiltà

MILANO CITTA’ STATO