È la libertà esercitata dalla minoranza che misura la civiltà di un paese

L’errore più macroscopico della società contemporanea è pensare che chi ha la maggioranza possa agire in modo illimitato

Consoli romani

L’errore più macroscopico della società contemporanea è pensare che chi ha la maggioranza possa agire in modo illimitato.
Fare la volontà del 51% di persone è ben diverso da fare la volontà del popolo. In molte democrazie poco mature chi prende la maggioranza tende a voler disporre del potere senza limiti, in modo dittatoriale. Un retaggio della monarchia assoluta.

Scopo del governo è invece quello di fare la volontà dei cittadini non solo di una parte. Anzi, deve saper conciliare le diverse istanze e tutelare sempre le posizioni di chi è in minoranza. Altrimenti sconfina in una tirannide, anche se condivisa da una larga parte dei cittadini.


La stessa Costituzione prevede dei meccanismi di compensazione e di equilibrio di poteri, anche attraverso l’attribuzione di maggioranze differenziate a seconda del grado di impatto  delle decisioni. Anzi, per quelle più importanti e strutturali prevede anche la conferma o la possibilità di blocco attraverso referendum popolari.

Nella Roma antica durante il periodo repubblicano l’elezione di due consoli serviva proprio per questo, anche perché spesso uno proveniva da ambiente patrizio e l’altro popolare. Consoli di estrazione diversa ma con poteri uguali erano una garanzia di tutela delle istanze delle componenti della società.

Il livello di democrazia e di civiltà di un paese non lo si misura dal sistema di elezione o dal tipo di potere del governo, ma dal grado di libertà che la minoranza può esercitare.



Continua la lettura con: Il mondo nuovo dopo il Covid

MILANO CITTÀ STATO

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore