Le IMMAGINI della NUOVA STAZIONE di TIBALDI-BOCCONI

Vediamo come è stata realizzata e quando fermano i primi treni

Credits Urbanfile - Pareti green

La nuova stazione Tibaldi-Bocconi è stata inaugurata il 5 dicembre. Vediamo come è stata realizzata.

Le IMMAGINI della NUOVA STAZIONE di TIBALDI-BOCCONI

# La prima stazione della futura circle-line

La nuova stazione Tibaldi-Bocconi ha inaugurato ufficialmente lunedì 5 dicembre e sarà una delle nuove fermate della circle line che sarà operativa nei prossimi anni, con un tracciato semi circolare che da San Cristoforo arriverà a Rho Fiera. Da qui passeranno i treni della linea del passante S9, tra le fermate di Milano Romolo e Milano Porta Romana e sarà la stazione di riferimento per gli studenti provenienti o diretti al Campus dell’Università Bocconi.

Credits Urbanfile – Pareti green

La nuova stazione, finanziata in parte dai fondi europei per il progetto “Clever Cities” e in parte da Rfi che ha investito 22 milioni di euro, è caratterizzata da pareti ed elementi di ingegneria naturalistica integrati nelle barriere antirumore, nelle strutture e negli argini della stazione, in grado di assorbire parzialmente le emissioni di anidride carbonica, di riutilizzare le acque piovane e migliorare il microclima e la resilienza urbana in un contesto fortemente antropizzato.

# Una “sala d’attesa a cielo aperto”

Milano Tibaldi

L’idea di partenza è stata la progettazione di una “sala d’attesa a cielo aperto” al servizio dei viaggiatori e, insieme, degli abitanti del quartiere. Un’area di circa 600 mq che unisca al tipico via vai di persone di una stazione ferroviaria anche la possibilità di trascorrere momenti di socialità e di aggregazione, un nuovo punto verde in città.

Tra gli elementi inseriti nel contesto della stazione, e frutto di un percorso partecipato con i cittadini, ci sono infatti: una rastrelliera per le biciclette, un tavolo con una scacchiera incisa, un altro per giocare a ping pong e una bacheca di quartiere.

# Marciapiedi lunghi 250 metri e pensiline che coprono i percorsi pedonali pubblici

Credits Comune di Milano – Camminamento Stazione Tibaldi

La stazione Tibaldi-Bocconi è stata costruita rialzata rispetto al piano strada, con due percorsi pedonali e una pista ciclabile che la collegano, e adeguata agli standard europei previsti per i servizi ferroviari metropolitani nel rispetto di tutte le norme per l’accessibilità. I marciapiedi sono lunghi 250 metri, alti 55 cm, per consentire più facilmente la salita e discesa dai treni, e raggiungibili attraverso scale, scale mobili e ascensori panoramici.

Le pensiline d’attesa hanno invece una lunghezza di circa 150 metri e coprono anche i percorsi pedonali pubblici, la pavimentazione dei marciapiedi è dotata di percorsi tattili per ipovedenti ed è presente un sistema di informazioni ai viaggiatori con monitor e annunci sonori lungo i marciapiedi.

# I primi treni da domenica 11 dicembre

Credits Urbanfile – Indicazioni Stazione Tibaldi-Bocconi

Dopo l’apertura ufficiale, i primi treni della linea S9 fermeranno nella nuova stazione domenica 11 dicembre con l’entrata in vigore dell’orario invernale.

Continua la lettura con: TIBALDI-BOCCONI: inaugura la PRIMA STAZIONE della CIRCLE LINE

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/