🛑 L’attacco di True: a Lambrate salta il “BLUFF GREEN”!

Ecco cosa è emerso dalle carte del concorso

Credits Comune di Milano - Lambrate scalo ferroviario 3

A Lambrate è saltato il “Bluff Green”. Il duro attacco del sito True. Vediamo i dettagli. 

🛑 L’attacco di True: a Lambrate salta il “BLUFF GREEN”!

# Alla fine “ha vinto il progetto peggiore in termini di qualità”

Credits Comune di Milano – Rendering Lambrate

Nei giorni scorsi, come raccontato qui, è stato presentato il progetto vincitore del concorso internazionale Reinventing Cities indetto dal Comune di Milano per riqualificare lo Scalo Lambrate, uno dei 7 scali ferroviari dismessi.


“Streaming Lambrate”, questo il nome scelto dalla giuria, ha vinto nonostante sia arrivato ultimo in classifica negli ambiti in teoria di maggior rilevanza, quello “tecnico” e quello “ambientale”, con appena 67 punti. Al contrario quindi di quanto si è sempre saputo è stato il criterio economico a pesare di più sul risultato finale, secondo fonti vicine al dossier di gara, come riportato da True-News

La Sant’Ilario Società Cooperativa Edilizia ha battuto la concorrenza con la sua offerta da 7 milioni, su una base d’asta di 5,7 milioni euro, partendo dall’ultimo posto in graduatoria. Alla fine “ha vinto il progetto peggiore in termini di qualità”. 

# Gli altri partecipanti al concorso internazionale Reinventing Cities

Credits radiolombardia – Scalo Lambrate

I primi classificati dal punto di vista ambientale e tecnico erano invece stati Castello sgr, la società di gestione del risparmio guidata da Giampiero Schiavo, in cordata con Consorzio Cooperative Lavoratori, con un’offerta pari alla base d’asta. I secondi classificati in base agli standard “green” della gara, cioè Redo sgr, la società benefit che realizza l’housing sociale di Milano e Lombardia, guidata da Carlo Cerami e Fabio Carlozzo hanno offerto invece 5 milioni e 749.000 euro. Infine i terzi in classifica, la cordata capeggiata da Energa Group, società milanese specializzata in interventi di risparmio energetico negli edifici residenziali, si sono spinti fino a 6,7 milioni di euro.



Articolo originale: Reinventing Cities Milano, salta il bluff “green”: a Lambrate vince coop Sant’Ilario (offrendo più soldi con il progetto peggiore)

Continua la lettura con: SCALO LAMBRATE diventerà un MAXI-PARCO con case accessibili: i pro e i contro del progetto

FABIO MARCOMIN

Leggi anche: JAZZ IN THE PARK : aperitivo nel Giardino Ventura Society

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.