La UPPER CLASS abbandona Milano per la MONTAGNA?

Le possibili conseguenze: la fine di un ciclo per le grandi città

Credits: @germandrones (INSTG)

Il sociologo Aldo Bonomi l’aveva teorizzato: la montagna avrebbe iniziato ad avere un ruolo centrale nella società. Quest’anno è stata capace di orientare le scelte di vita delle classi più agiate come riporta un articolo di Repubblica.

La UPPER CLASS abbandona Milano per la MONTAGNA?

# Non ci si trasferisce in montagna solo per sfuggire al Covid: c’è uno spostamento del capitale economico e intellettuale fuori dalle città

Il cambiamento in atto nella nostra società era già presente da qualche anno ma nel 2020 il fenomeno è stato evidente più che mai: manager, imprenditori e professionisti hanno iniziato a spostarsi verso le mete di montagna più rinomate come Gstaad, Crans-Montana e St. Moritz in Svizzera, Courchevel, Megève e Saint-Gervais-les-Bains in Francia, o Courmayeur e Cortina d’Ampezzo in Italia, come riporta Repubblica.


Questo allontanamento dalle grandi città, però, non è dovuto solo a una questione di sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita, in particolare legato all’emergenza Covid: quello in corso è proprio un processo di spostamento del capitale economico ed intellettuale fuori dai centri urbani.

# La pandemia ha accelerato il processo di trasferimento in montagna delle classi agiate

Credit: @uniqchalets (INSTG)

Il Financial Times ha fatto un’inchiesta su questo fenomeno concentrandosi sullo studio di ciò che è accaduto in località come Saint-Gervais-les-Bains, ai piedi del Monte Bianco. L’analisi è stata svolta dopo il primo lockdown e durante l’estate: l’economia della località è stata sostenuta dai turisti francesi, per la maggior parte composti da benestanti di Parigi e Lione che hanno cercato un modo di fuggire dal confinamento in casa e da una possibile seconda ondata.

Qui i turisti hanno notato di essere di fronte alla possibilità di un trasferimento a lungo termine: lo smartworking era praticabile con una buona connessione internet e il luogo offriva inquinamento ridotto, elevata qualità delle risorse idriche e vasti spazi all’aperto fruibili in tutte le stagioni.



# Giovanni Semi studierà nei prossimi due anni il rapporto fra classi elevate e luoghi di montagna

Il fenomeno è così importante che verrà studiato per due anni da Giovanni Semi, docente di sociologia delle culture urbane all’università di Torino. Sempre su Repubblica, il professore sostiene che questo trasferimento può dimostrare chiaramente “il nesso tra ecologia, economia e società”. I benestanti hanno colto il nesso fra ecologia, pandemia e la divaricazione globale delle ricchezze e hanno deciso di prendere il proprio chalet di montagna sia per garantirsi un investimento sicuro (si parla di chalet di lusso da milioni di euro al metro quadro) sia per migliorare la propria qualità di vita.

Il fenomeno si stava già studiando ma oggi risulta necessario per capire quali saranno le conseguenze sia per i luoghi di montagna interessati sia per le grandi città.

# Le possibili conseguenze: la fine di un ciclo per le grandi città

@luxury.chalets.collection

Dal punto di vista demografico, il professor Semi sostiene che non ci saranno grandi cambiamenti per le città poiché si trasferirà solo una una bassa percentuale della popolazione. Nei luoghi di montagna invece questo fenomeno avrà un impatto forte perché si alzerà la densità della popolazione e verrà smossa l’economia.

Il cambiamento in città sarà di tipo simbolico e probabilmente economico: le grandi città come Milano si interrogano sul futuro degli investimenti immobiliari e di tutte le attività economiche terziarie e cognitive, questo trasferimento delle classi superiori potrebbe portare ad effetti rilevanti.

Fonte: Repubblica

Continua la lettura con: BOOM delle CASE in CAMPAGNA: le 10 PROVINCE in cui gli italiani hanno preferito SCAPPARE dalle città

ANDRA STEFANIA GATU

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore