Il percorso del BUS degli ANGELI

La sua missione? Quella di portare pasti caldi, bevande, coperte, indumenti, assistenza qualificata. E offrire un posto al chiuso

Credits Atm - Bus angeli ticinese

Da inizio anno il Bus degli Angeli è tornato a circolare tra le strade di Milano per assistere i senzatetto nei mesi più freddi. Ecco le soste programmate in diverse zone della città fino all’inizio di marzo.

Il percorso del BUS degli ANGELI

# Atm e City Angels insieme per portare solidarietà e generi di conforto ai senzatetto nei mesi più freddi

Credits Atm – Bus angeli ticinese

Il Bus degli Angeli è un bagliore che illumina le notti milanesi. Perché l’oscurità, anche quella più nera, si squarcia fatalmente con una fiammella di luce. Bastano delle giacche rosse dei City Angels, un autista ATM in divisa blu, un autobus bianco con ricami colorati. Ma soprattutto occorre calore fisico, umano, sorrisi sinceri e parole dedicate. È un piccolo grande contributo che l’azienda di trasporto e i volontari di Mario Furlan vogliono donare alla città e ai suoi abitanti. Soprattutto a quelli che non si fanno notare, a chi è emarginato e che, a volte, risulta veramente invisibile. 


Da inizio anno il Bus degli Angeli è tornato a circolare tra le strade di Milano. La sua missione? Quella di portare pasti caldi, bevande, coperte, indumenti, assistenza qualificata. E offrire un posto al chiuso dove coloro che sono senza casa e hanno bisogno di aiuto possono trovare un supporto sincero e gratuito.

# Il programma delle soste nelle diverse zone della città fino al 10 marzo

Fino al 10 marzo, dalle 21 a mezzanotte, sosta in diverse zone della città, secondo un programma preciso. Il lunedì è presente in piazza XXIV Maggio e viale Famagosta, il martedì nel piazzale della stazione Porta Genova e in piazzale Lotto, il mercoledì a San Babila, il giovedì in via Meravigli e il venerdì nel piazzale antistante alla stazione ferroviaria e metropolitana di Cadorna.

I volontari riferiscono che in tanti vanno sul bus per sfogarsi e per essere ascoltati da qualcuno. Problemi finanziari o crisi personali, il destino che sembra accanirsi. Situazioni che portano i senzatetto ad isolarsi. In strada, senza dimora, in cerca qualche boccone per sfamarsi e una coperta per le notti d’inverno.



La necessità più pressante? È quella di parlare, il problema più acuto la solitudine, racconta uno dei conducenti che si alternano alla guida del bus solidale. Tanti hanno bisogno di aiuto, molti lo chiedono, altri se ne vergognano. 

# Il look del Bus è 100% made in ATM

Credits Atm – Bus degli angeli ATM nell’Officina di Molise

Mentre le opere di volontariato sono svolte dai City Angels, lo speciale bus è invece stato letteralmente (ri)creato dai tecnici ATM dell’officina di viale Molise. Dal dicembre 2019, il bus in servizio è più corto del precedente, 12 metri al posto di 18. La base è un normale autobus di linea, poi riprogettato e rifatto completamente dai reparti di carrozzeria e meccanica. Hanno ricavato un luogo (mobile) comodo e accogliente: oltre alle classiche sedute, sono stati inseriti tavolini su misura, armadietti per coperte e vestiti ed è stato dotato di una zona confort, con scaldavivande e attrezzature per accogliere e assistere gli ospiti.

Questo piccolo progetto di solidarietà concreta forse potrebbe non bastare a portare luce e calore nelle notti d’inverno di tutta la città. Ma mentre a Roma i clochard non vengono ricoverati perché senza lasciapassare verde a Milano la carità ambrosiana riesce a dare un piccolo segno di umanità. Che quest’epoca, a tratti disumana, amplifica e rende ancor più necessario e importante. 

Continua la lettura con: Addio a RADIO PADANIA LIBERA: finisce il sogno autonomista in modulazione di frequenza

LEONARDO MENEGHINO

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.