🛑 EAST HUB: le novità sulla PROSSIMA PORTA di INGRESSO di Milano

Svelato il progetto del "Milan east gate hub"

Credits mm - Alta velocità Porta Est

Il progetto per la realizzazione della nuova porta di accesso a Milano lungo la direttrice est procede e vengono svelati ulteriori dettagli della futura mobilità dell’area. Ecco come sarà il “Milan east gate hub”.

EAST HUB: le novità sulla PROSSIMA PORTA di INGRESSO di Milano

# Un investimento di circa 450 milioni di euro per la realizzazione del “Milan east gate hub” 

Credits mm – Hub Segrate Porta Est

Il progetto per la realizzazione di una nuova porta di accesso ferroviaria a Milano, lungo la direttrice est, prosegue e si fa sempre più concreto. La presentazione di “Milan east gate hub” è avvenuta durante un evento che ha visto tra i vari partecipanti Comune di Milano, Mm, Rfi e lo stesso Comune di Segrate. Lo studio di fattibilità del progetto ha un costo pari a 2,5 milioni di euro finanziato al 50% da fondi europei, mentre per realizzazione dell’hub è stimato un investimento dei circa 450 milioni.


# Le opere nel dettaglio della nuova porta d’accesso a Milano

#1 3,1km di prolungamento della M4 fino a Segrate

La metropolitana di Milano si espanderà ad est. Nel progetto è inserito il prolungamento del tracciato di 3,1 km della linea M4 con la prosecuzione della linea dall’Aeroporto di Linate in sotterranea all’Idroscalo e due fermate, nel territorio di Segrate, Idroscalo-San Felice e Segrate punta Est. Il costo complessivo dell’opera, assieme al sottopasso pedonale di collegamento alla nuova stazione dell’alta velocità ferroviaria di Segrate, è di 350 milioni di euro.

Leggi anche: Estensione Metro più Stazione Alta Velocità a SEGRATE: finanziato lo studio di fattibilità

#2 La stazione dell’alta Velocità di Segrate

Una stazione ferroviaria dell’alta velocità, con un terminal degli autobus nelle immediate vicinanze, andrà a rimpiazzare l’attuale fermata dei treni di Segrate. Integrerà l’AV sulle direttrici Torino-Milano-Venezia con le linee regionali e suburbane dell’area metropolitana di Milano Est e avrà un costo totale di 80 milioni di euro. Questa infrastruttura avrà la medesima funzione che ha la stazione di Rogoredo a sud e quella di Rho Fiera a nord-ovest.



#3 La riorganizzazione della viabilità locale

Credits westfieldmilan – Cassanese Bis

Si prevede il completamento della Cassanese bis, una bretella di collegamento tra la BreBeMi e la tangenziale Est di Milano. Il primo lotto già realizzato e a carico di Serravalle, il secondo tratto completato al 90%  Westfield, mentre i cantieri del terzo lotto verranno avviati nei primi mesi del 2022.

#4 Un potenziamento dei percorsi ciclopedonali

Credits Comune di Segrate – Percorsi ciclopedonali

Attorno all’area del nuovo hub e da e verso Milano e Segrate sono previsti dei percorsi ciclopedonali per realizzare un sistema di mobilità dolce integrato.

Continua la lettura con: “Il problema più significativo per i Giochi”: ALLARME per la nuova ARENA di Milano

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Leggi anche: I curdi non tirano più. La guerra in Siria disertata dai “tifosi” in Occidente

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


1 COMMENTO

  1. Troppo tempo si impiega per fare una metropolitana chissà quanto ci vorrà per fare i prolungamenti. Forza incentivare al massimo il trasporto pubblico in città c’è ancora molto traffico.

Comments are closed.