Arriva a Milano il MERCATO CENTRALE: riuscirà a ripetere il successo di Roma, Firenze e Torino?

Dopo Firenze, Roma e Torino arriva alla stazione di Milano il Mercato Centrale

Mercato Centrale di Firenze
Mercato Centrale di Firenze

Per una volta Milano arriva ultima in innovazione. Sì, è vero, tutto è iniziato con lo straordinario successo del Mercato Metropolitano del 2015 in Porta Genova che Milano si è colpevolmente lasciata sfuggire.

Dopo quell’avventura Milano ora ci riprova con un format lanciato a Firenze e replicato con successo a Roma e Torino. Si tratta del Mercato Centrale che molti probabilmente hanno scoperto alla Stazione Termini. Ricorda molto il Mercato Metropolitano di Porta Genova: molti operatori del food attorno a un vasto salone. La formula consente la possibilità di assecondare gusti diversi: rispetto a un ristorante tradizionale si offre ogni tipo di cibo, per cui un gruppo di persone può mangiare assieme anche se uno prende il sushi, un altro carne, un altro cucina indiana e un altro ancora mangia solo vegetariano.

Circolano già le prime indiscrezioni su chi saranno gli artigiani del cibo che popoleranno il Mercato Centrale senza pagare affitto ma lasciando alla società di gestione il 25% dei loro ricavi. Il pane verrà fornito da Longoni, ci sarà la ravioleria Sarpi, le pizza di Crosta, il gelato di Mara dei Boschi, i tartufi di Savini, la pasta di Michelis e avrà uno spazio anche Joe Bastianich con la sua carne alla brace.

L’investimento sarà di circa 7 milioni di euro, con un indotto di 350 addetti su 4500 mq disposti su due piani. Il progetto viene seguito dall’architetto Torsello.

C’è molta aspettativa per un progetto che si è già rivelato un successo nelle altre città. Vedremo se Milano costituirà il suo decollo definitivo oppure se i problemi già sollevati da altri operatori in Centrale, relativi soprattutto agli orari e all’eccesso di offerta rispetto alla domanda, turberanno le grandi ambizioni degli investitori.

Leggi anche: Riqualificazione della Centrale 

MILANO CITTA’ STATO

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi