🔴 Classifica QUALITÀ della VITA 2022: dominio delle PROVINCE AUTONOME. MILANO stabile

Una nuova numero uno in classifica. Lombardia in peggioramento, ad eccezione di una sola città. Molto male le grandi metropoli. Disastro Sud

Credits math1lde_ IG - Trento

Le due province autonome d’Italia prendono il volo distanziando tutte le altre ancora zavorrate dal modello centralista dello Stato italiano. Questo il risultato più evidente nella 24esima edizione del Rapporto sulla Qualità della Vita, realizzato da ItaliaOggi con l’Università La Sapienza di Roma. Triveneto ed Emilia spadroneggiano nella top ten. Disastro per il Sud. Vediamo la classifica e il confronto con il 2021.

 Classifica QUALITÀ della VITA 2022: dominio delle PROVINCE AUTONOME. MILANO stabile

# Il centro-nord domina la classifica: nessuna città del Sud nelle prime 60 posizioni

Credits luanaf70 IG – Brunico, Trentino Alto Adige

Nella 24esima edizione del Rapporto sulla Qualità della Vita, realizzato da ItaliaOggi con l’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, il centro-nord domina la classifica confermando i dati del 2021. Per trovare una provincia del sud o delle isole bisogna scendere fino alla 64esima posizione di Teramo. La qualità della vita è risultata, secondo l’indagine, buona o accettabile in 64 su 107 province italiane, con un miglioramento rispetto all’anno passato. Lo studio infine metti in luce come le grandi aree urbane abbiano retto meglio alla pandemia che ha invece affossato ulteriormente diverse aree meridionali e insulari.

# La nuova numero 1 è Trento, seguita dall’altra provincia autonoma. Milano stabile in quinta posizione

Credits math1lde_ IG – Trento

Soffermandoci sulla top ten troviamo al primo posto Trento, che scalza Parma e che oltre alla qualità della vita in generale ottiene eccellenti piazzamenti in otto ambiti sui nove considerati. Al secondo posto l’altra provincia autonoma: Bolzano. Al terzo posto troviamo Bologna. Tutte le prime tre hanno guadagnato una posizione rispetto al 2021. Al quarto posto Firenze, in salita dalla sesta piazza, al quinto è stabile Milano. Al sesto Siena che perde quattro posizioni, Parma che scende dalla vetta fino al settimo posto in graduatoria, Pordenone all’ottavo posto dal nono del 2021, Trieste che cede due posti al nono e infine Modena che guadagna 5 posizioni a chiudere la top ten.

# Solo Milano nella top 10 tra le città lombarde. Pavia fuori dalle prime 50. Grande rimonta di Como

Credits nicotom IG – Sondrio

Tra le lombarde solo Milano è nella top 10. Le altre sono in generale calo, ad eccezione di Como. Dopo il capoluogo lombardo la successiva provincia della regione in graduatoria è Sondrio alla 14esima piazza con una salita di 21 posizioni, Monza e Brianza, Bergamo e Brescia rispettivamente al 20esimo, 21esimo e 23 posto, tutte in discesa rispetto allo scorso anno, Mantova al 31esimo. Ottimo exploit di Como che fa un balzo di 30 posizioni dalla 62esima alla 32esima, poi Varese, Cremona e Lecco dal 33esimo al 35posto e Lodi al 43esimo. Fuori dalla top50 troviamo Pavia al 59esimo posto rispetto al 49esimo del 2021.

# Male Torino, Roma e Napoli, all’ultimo posto si conferma Crotone

Napoli. Ph. Orna Wachman – pixabay

Le altre grandi metropoli italiane sono oltre la 50esima posizione. Roma migliora di una posizione rispetto al 2021, dalla casella 54 alla 53, perde invece 35 posizioni Torino che precipita alla 54esima e infine Napoli rimane nella coda della classifica passando dalla 106esima alla 104esima piazza.  

La peggiore rimane Crotone, che si conferma ultima anche quest’anno, e che al pari delle altre province del Mezzogiorno presenta diverse criticità in molti degli aspetti relativi alla qualità della vita. La provincia calabrese è nel gruppo di coda in sei dimensioni su nove: affari e lavoro, ambiente, istruzione e formazione, reddito e ricchezza, sicurezza sociale, tempo libero. Sul fondo della classifica ci sono sempre le solite province che si scambiano posizioni di anno in anno: oltre alla già citata Napoli c’è Siracusa in discesa dalla 104esima alla 106esima posizione, Caltanissetta dalla casella 101 alla 105, Agrigento alla 103esima, Catania alla 102esima, Foggia alla 101esima e infine Vibo Valentia alla 100esima posizione.

Continua la lettura con: Mare o Città? La classifica dove vogliono investire gli EUROPEI RICCHI in ITALIA

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/