L’impresa impossibile: da MILANO a TOKYO in VESPA

13mila chilometri a bordo dello scooter più famoso del mondo

Credits: teverepost.it Fabio Cofferati sulla Vespa

“Ma quanto è bello andare in giro con le ali sotto i piedi, se hai una Vespa Special che ti toglie i problemi (…) E la scuola non va. Ma ho una Vespa, una donna non ho. Ho una Vespa, domenica è già. E una Vespa mi porterà (Mi porterà, mi porterà).Fuori città”.

L’impresa impossibile: da MILANO a TOKYO in VESPA

La Vespa che porterà fuori città Fabio Cofferati dovrà fare un bel po’ di chilometri. Sì perché l’uomo ha deciso di fare Milano-Tokyo a bordo dello scooter più famoso del mondo.


# Milano-Tokyo in vespa: sulla scia della mitica impresa di Patrignani

Credits: motoblog.it
Roberto Patrignani

Olimpiadi di Tokyo 1964, il pilota motociclista Roberto Patrignani decide di compiere un’impresa in solitario: partire da Milano, arrivare a Tokyo in Vespa e stringere la mano a Daygoro Yasukawa, l’allora Presidente del Comitato Olimpico giapponese.

Patrignani completò i suoi 13mila chilometri in 85 giorni e, a quasi 60 anni dall’accaduto, Fabio Cofferati vuole replicare quanto fatto. Un’impresa certamente faticosa, ma se l’ha già fatto Patrignani perché quella di Cofferati potrebbe essere a rischio?

Cofferati ha un impedimento in più, qualcosa che potrebbe mettergli il bastone tra le ruote: il Covid. L’uomo era, però, deciso a partire e domenica 13 giugno si è messo in sella della sua Vespa 150 Vbb2 del 1963 ed ha lasciato alle spalle Milano.



# Il senso del viaggio di Cofferati

Credits: teverepost.it
Fabio Cofferati e la sua vespa

Olimpiadi di Tokyo 2021, data di inizio 23 luglio. Sarà difficile che Fabio Cofferati riesca ad arrivare in tempo per la cerimonia di inizio, ma l’uomo ha ribadito che il motivo principale per cui compie quest’impresa è consolidare la fratellanza tra i popoli, nonché festeggiare il 75° anniversario della nascita della Vespa.

Durante il viaggio, Cofferati intervisterà alcune persone sul dolore cronico, interessandosi innanzitutto sul fatto se conoscono cosa sia e poi ponendo alcune domande in merito alla ricerca delle cure. A fine viaggio scriverà un libro sul dolore incurabile e devolverà il ricavato alla Fondazione Isal per la ricerca contro il dolore cronico.

Principalmente a causa delle restrizioni Covid, Fabio Cofferati non conosce alla perfezione i tempi del suo viaggio: l’obiettivo è quello di passare per la Svizzera, giungere a Mosca entro 5 giorni e poi percorrere 500km al giorno per 3 settimane fino ad arrivare a Tokyo.

Ce la farà? Speriamo di sì. Quando arriverà? Questo è tutto da scoprire.

Continua la lettura con: La VESPA: attrice in molti film ambientati a ROMA

BEATRICE BARAZZETTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.