AIRO, l’AUTO che MANGIA lo SMOG: un’idea per MILANO?

Una rivoluzione per le auto. Aspira l'inquinamento e si può trasformare in un salotto o in una camera da letto

Credits: dezeen.com - Auto mangia smog

Progettata da un designer di Londra per un nuovo marchio automobilistico cinese potrebbe rivoluzionare in un colpo solo la mobilità e la lotta contro l’inquinamento. Ecco come funziona e quando entrerà in produzione.

AIRO, l’AUTO che MANGIA lo SMOG: un’idea per MILANO?

# Airo: l’auto che purifica l’aria dal particolato atmosferico prodotto dalle altre vetture

 
Credits: dezeen.com

Il 19 aprile 2021 l’Heatherwick Studio, con sede a Londra, ha presentato al Motor Show di Shanghai il suo concept di auto elettrica: Airo, per il nuovo marchio automobilistico cinese IM Motors. La caratteristica rivoluzionaria di questo veicolo è la capacità di aspirare le sostanze inquinanti da altre auto. Il merito va ascritto a un sistema di fitraggio HEPA, installato sull’automobile, ad alto livello di efficienza che assorbe il particolato atmosferico prodotto dalle auto che intercetta lungo il suo percorso. Il funzionamento del filtro può essere gestito in modo automatico sistema informatico della vettura o manualmente dal conducente.


# Si può trasformare in sala da pranzo o camera da letto

Credits: dezeen.com

L’innovazione non si ferma qui. L’auto è stata progettata con un interno flessibile con sedili rotanti in modo che possa essere riconfigurata in una “stanza multifunzionale“. Con i sedili uno di fronte all’altro è possibile aprire un tavolo a quattro ante per creare uno spazio dove pranzare o uno schermo esteso per guardare film o giocare. Le parole del suo ideatore Heatherwick: “progettata per affrontare contemporaneamente la carenza di spazio, Airo è anche una stanza multifunzionale con spazio extra per pranzare, lavorare, giocare o persino dormire. Un’auto destinata a trasportarci verso un futuro migliore e più pulito.” L’auto entrerà in produzione nel 2023 ed è frutto della partnership tra IM Motors, marchio automobilistico creato dalla società automobilistica cinese SAIC Motor, l’e-commerce Alibaba e il Zhangjiang Hi-Tech Group.

Fonte: dezeen.com

Continua la lettura con:🛑 A Milano il primo CAR SHARING CONDOMINIALE: la nuova RIVOLUZIONE dei trasporti urbani?

FABIO MARCOMIN



Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteDEGRADO E PAURA in PERIFERIA: come risollevare ROGOREDO e TROTTER?
Articolo successivoLa TORRE della conoscenza SENZA FINE
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.