Monica LAZZAROTTO: “la mia Milano sarà una CITTÀ PIONIERA della nuova era”

Mi piace che a Milano "ognuno può sentirsi appropriato"

Monica Lazzarotto

Monica Lazzarotto. Cofounder di youmark, tra le più note giornaliste nel campo della comunicazione in circolazione in Italia. Risponde su Milano. 

Monica LAZZAROTTO: “la mia Milano sarà una CITTÀ PIONIERA della nuova era”

Monica Lazzarotto

La cosa che ami di più di Milano?

Lo stile. Perché fatto salvo lo stile tipicamente milanese, ognuno può sentirsi appropriato con il suo. Avendo vissuto sino ai 20 anni in provincia, adoro la possibilità di perdersi e di essere cento e diverse, riconosciute o sconosciute, a Milano. Amo frequentare persone e ambienti differenti, scoprendo sempre che uno non mi basterebbe mai. E poi è la città che mi ha permesso di creare con Cecilia Ungania il nostro youmark!


credits: elle.com

Quella che invece ti piace di meno?

Anche se in realtà ci sono abituata, mi dicono l’aria sia spesso irrespirabile.

Il tuo locale preferito?

Ne cito tre. Langosteria Bistrot, di via Bobbio. Les Gitanes di via Savona, mitico il proprietario Stefano, e Sakeya The House of Sake di via Cesare da Sesto.



Il tuo passatempo preferito a Milano?

Il cinema. Direte, vabbè potrebbe esserlo ovunque. Invece no, qui ha un sapore tutto particolare. Ci vado spesso anche da sola.

Credits:@tardisyl
The Space Cinema

La canzone su Milano a cui sei più legato?

Il Duomo di notte di Alberto Fortis.


Il luogo dei dintorni di Milano che ami di più?

Il lago di Como. Troppo distante? È perché mi piace stare in città. Se cerco la natura vado lontano.

Lago di Como
(pixabay)

La cosa più bella che ti è capitata a Milano?

Innamorarmi.

La fermata della metro a cui sei più affezionata (e perché)?

Sant’Ambrogio. Perché tutto è iniziato lì e tutto comunque continua in qualche modo a gravitare intorno a lì. La Basilica è un luogo che mi incanta sempre.

La cosa più curiosa che hai visto a Milano?

Difficile citare la cosa più curiosa. In giro per il mondo se ne vedono talmente tante. A Milano? … la neve. Qui fa un effetto quasi distonico con l’attività di sottofondo tipica della città.

Credits: @bam.milano
neve a Milano

Il quartiere che ami di più?

Non ho un quartiere preferito. Mi piace sentire le differenze tra le diverse zone. Spero sappiano resistere all’omologazione.

Caro Sala ti scrivo… (cosa chiederesti al sindaco per rendere Milano ancora migliore)?

C’è molto da fare. La città può essere resa più bella, ovviamente rispettando l’anima delle diverse aree. Ad esempio, Piazza Sant’Agostino è stata un’occasione sprecata. Ovvio che ora è meglio di prima, ma si sarebbe potuto fare molto di più. Passate a dare un occhio e immaginate cosa sarebbe potuta diventare…e poi chiederei più pulizia e più interventi perché sia rispettata.

Milano città stato: sei a favore oppure no a che Milano abbia un’autonomia simile a una regione o a una provincia autonoma, come l’hanno le principali città d’Europa?

Assolutamente sì.

Se dovessi lasciare Milano in quale città ti piacerebbe vivere?

Mentre anni fa avrei scelto New York, ora dico che non lascerò Milano.

Se avessi due miliardi per Milano che cosa faresti?

Forse non sarebbero sufficienti, ma vorrei alzare il reddito di tutti i Milanesi che vivono sotto una soglia congrua. Credo che se avessimo un reddito minimo di 2000 euro diventeremo tutti più ricchi. Ricordate cosa diceva Marchionne? “Di clienti per una Ferrari se ne troveranno sempre, ma sono molte Panda che devono essere vendute”. Il benessere diffuso crea esponenzialmente ricchezza. E porta bellezza.

 

Un sogno per Milano: qual è il tuo più grande auspicio per il futuro di Milano?

Mi ricollego alla risposta precedente. Che sia ‘the place to be’, sia sinonimo di benessere, arte, cultura, gioia, bellezza, innovazione, creatività, umanità e amore. Insomma, una città pioniera della nuova era, dove la crescita è crescita, a 360°. Milano è può avere tutto. Internazionale, ma ricca di tradizioni. Metropolitana ma con, a un’ora di distanza, mare, montagne e laghi. L’obiettivo è che tutti abbiano la possibilità di nutrirsene e goderne.

Monica Lazzarotto

Continua la lettura con: Tutti i personaggi di #milanomia già pubblicati

MILANO CITTÀ STATO

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore