Elisabetta PISELLI: “la mia Milano sarà d’ispirazione per le altre città, per lavoro, creatività e modernità”

"Se lasciassi Milano, non andrei a vivere in una città"

Elisabetta Piselli

Elisabetta Piselli. Cofondatrice di Milanodavedere.Quasi 270mila follower di una pagina che invita a scoprire Milano organizzando tour in luoghi noti e meno noti della città. Una delle iniziative più stimolanti di Milano. 

Elisabetta PISELLI: “la mia Milano sarà d’ispirazione per le altre città”

Elisabetta Piselli

La cosa che ami di più di Milano?

Che è Milano.

Quella che invece ti piace di meno?

Vedere la povertà sotto i ponti, sdraiata lungo i corsi commerciali, muoversi invisibile sotto i nostri occhi. Credo che bisognerebbe fare qualcosa di diverso per aiutare queste persone.

Il tuo locale preferito?

Era il Bobino.

Il tuo passatempo preferito a Milano?

Girarla in bici la mattina presto. Oppure camminare e andare a vedere una mostra.

Credits: donnesulweb.it
biciclette sui marciapiedi

La canzone su Milano a cui sei più legato/a?

Luci a San Siro.

 

Il luogo dei dintorni di Milano che ami di più?

Milano Due.

La cosa più bella che ti è capitata a Milano?

Innamorarmi.

La fermata della metro a cui sei più affezionato (e perché)?

Udine perché casa è vicina.

La cosa più curiosa che hai visto a Milano?

Io in bicicletta e due poliziotti a cavallo fermi al semaforo rosso a Palestro alle sette del mattino di un giorno di agosto di qualche anno fa, in una Milano assolutamente deserta.

Il quartiere che ami di più?

Brera.

Via Fiori Chiari

Caro Sala ti scrivo… (cosa chiederesti al sindaco per rendere Milano ancora migliore)?

Caro Sindaco Sala, peccato che il progetto sul doppio nome delle fermate della metro, per ricordare che anche le donne fanno parte della storia, non si sia fatto. Credo che sia stata un’occasione persa. Ma c’è sempre tempo per rimediare.

Milano città stato: sei a favore oppure no che Milano abbia un’autonomia simile a una regione o a una provincia autonoma, come l’hanno le principali città d’Europa?

Si.

Se dovessi lasciare Milano in quale città ti piacerebbe vivere?

Se lasciassi Milano, non andrei a vivere in una città.

Se avessi due miliardi di euro per Milano che cosa faresti?

Probabilmente li spenderei in modo sbagliato, ci vogliono visioni a lungo termine e credo che ci siano persone più adatte a fare pensieri di questo tipo.

Credits: @club_of_miljonairs IG

Un sogno per Milano: qual è il tuo più grande auspicio per il futuro di Milano?

Che sia di ispirazione per altre città italiane per lavoro, creatività, modernità.

Elisabetta Piselli

Continua la lettura con: Tutti personaggi di #milanomia già pubblicati

Ogni giorno Milano Mia su milanocittastato.it: l’intervista a personaggi innamorati di Milano

MILANO CITTÀ STATO

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.