Dino LUPELLI: “la mia Milano VALORIZZERÀ i suoi TALENTI”

"Vorrei un'azione politica più partecipativa e collettiva"

Dino Iupelli

Dino Lupelli. Uno dei mostri sacri della scena musicale alternativa milanese, fondatore della storica società di organizzazione ELITA, oggi direttore generale di Music Innovation Hub, è stato protagonista di alcuni degli eventi e delle manifestazioni più di avanguardia in città degli ultimi dieci anni. Questa è la sua visione di Milano. 

Dino LUPELLI: “la mia Milano VALORIZZA i suoi TALENTI”

Dino Iupelli

La cosa che ami di più di Milano?

L’apertura mentale delle persone che ci vivono.


Quella che invece ti piace di meno?

L’apologia della “milanesità”.

Il tuo locale preferito?

Fola a Nolo.

Credits: @fola.milano
Fola

Il tuo passatempo preferito a Milano?

Passeggiare sulla Martesana.



Credits: @matthewgoesto
Martesana

La canzone su Milano a cui sei più legato?

Milano double standard di Casino Royale.

Il luogo dei dintorni di Milano che ami di più?

Lago di Monate.

Credits: @campinglagodimonate
Lago di Monate

La cosa più bella che ti è capitata a Milano?

La nascita di mia figlia.

La fermata della metro a cui sei più affezionato (e perché)?

Porta Venezia perché è uno spazio vivo e multiculturale.

Credits: @eustacestephen
IG

La cosa più curiosa che hai visto a Milano?

La partecipazione popolare.

Il quartiere che ami di più?

Tutta la Zona 2.

Caro Sala ti scrivo… (cosa chiederesti al sindaco per rendere Milano ancora migliore)?

Rendere l’azione politica più partecipativa e collettiva, ascoltare più che parlare.

Milano città stato: sei a favore oppure no a che Milano abbia un’autonomia simile a una regione o a una provincia autonoma, come l’hanno le principali città d’Europa?

No, se non all’interno di una riforma nazionale in questa direzione che rafforzi tutte le aree metropolitane.

Se dovessi lasciare Milano in quale città ti piacerebbe vivere?

New York.

Credits igormattio-pixabay- New York di notte

Se avessi due miliardi per Milano che cosa faresti?

Le circular lines che possano connettere i diversi centri cittadini tra di loro.

Un sogno per Milano: qual è il tuo più grande auspicio per il futuro di Milano?

Che si riescano a valorizzare i talenti tanto quanto si riesca ad essere solidali con chi è in difficoltà.

Continua la lettura con: Tutti i personaggi di #milanomia già pubblicati

Ogni giorno Milano Mia su milanocittastato.it: l’intervista a personaggi innamorati di Milano

MILANO CITTÀ STATO

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.