Quello che i milanesi pensano dei TURISTI STRANIERI

I milanesi amano i turisti stranieri

0
Turisti in giro in centro a Milano (Foto Omnimilano)

I Milanesi sono giustamente orgogliosi della loro città e come tutte le persone orgogliose di qualcosa, amano mostrare quella cosa.

Malizia a parte, i milanesi in generale amano i turisti, purché rispettosi si intende.

Quello che i milanesi pensano dei TURISTI STRANIERI

Turisti in giro in centro a Milano (Foto Omnimilano)
Turisti in giro in centro a Milano (Foto Omnimilano)

#1 Le turiste sono facili

Un mito alimentato dagli organizzatori di feste per studenti Erasmus

#2 Sono un’occasione per parlare l’inglese vero

Ho un meeting, dopo una conference call quindi se vuoi ci vediamo domani al brunch. I milanesi hanno contaminato la lingua italiana con tutto l’anglofono possibile. I turisti sono l’occasione onesta per mettersi alla prova.

#3 Mangiano il cappuccino dopo pranzo

Le usanze alimentari da noi sono una fede. Quindi quando vediamo gli stranieri fare scempio di queste usanze ci sentiamo come se qualcuno avesse bestemmiato in chiesa.

#4 Cenano alle 5 del pomeriggio

Una volta si diceva ceni alle 5 come la galline, oggi si dice ceni alle 5 come i tedeschi. Per fortuna poi arrivano gli spagnoli che cenano alle 22.

#5 Sono appassionati delle code

L’eleganza e l’ordine di una fila composta solo da turisti stranieri è commovente.

#6 Sorridono

Bella forza, sono in vacanza. Pure io sorriderei.

#7 Si entusiasmano agli eventi

I turisti affrontano gli eventi con genuina curiosità. Il milanese invece ormai è abituato, sa cosa lo attende. Portare un turista a un evento è come portare un bambino per la prima volta al parco giochi.

#8 Senza di loro i ristoranti in Galleria sarebbero vuoti

Ho visto turisti mangiare in luoghi che voi umani potete solo immaginare.

#9 Ad aprile girano in canotta

Siccome siamo il meridione d’Europa, qualsiasi turista europeo venga a farci visita come scende dall’aereo ha caldo. Ed è subito folclore.

#10 Girano sulle balle del toro

Qualcuno mi spiega come ha fatto questa leggenda ad arrivare fino in Cina?

Continua la lettura con: Come girare sulle balle del toro in modo corretto

FRANCESCO BOZ

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteA MILANO si beve sul TRAM DEHOR senza biglietto: la sua fermata permanente
Articolo successivoQuello che i MILANESI NON dovrebbero fare nel resto del MONDO
Francesco Boz
Ho cominciato come psicologo poi ho visto che la gente ti presta più attenzione se scrivi su internet, allora ho aperto qualche blog. Faccio anche l’autore televisivo perché va di moda.