🔴 Via ai LAVORI per il nuovo collegamento con MALPENSA

Sarà realizzato in parte in sotterraneo, galleria artificiale e naturale, in parte a cielo aperto in trincea

Malpensa-Sempione

Il primo dicembre è stato dato ufficialmente il via ai lavori per la realizzazione del nuovo collegamento ferroviario tra il Terminal 2 dell’aeroporto di Milano Malpensa e la linea ferroviaria del Sempione. Vediamo i vantaggi dell’opera e quando verrà terminata.

Via ai LAVORI per il nuovo collegamento con MALPENSA

# Al via i lavori per il nuovo collegamento ferroviario tra il Terminal 2 di Malpensa e la linea ferroviaria del Sempione

Foto inaugurazione

Hanno preso il via ufficialmente il primo dicembre i lavori per la realizzazione del nuovo collegamento ferroviario tra il Terminal 2 dell’aeroporto di Milano Malpensa e la linea ferroviaria del Sempione

Stazione T2 Malpensa

L’opera consentirà la chiusura dell’anello ferroviario intorno a Malpensa e di ampliare il bacino d’utenza dell’aeroporto, attraverso la riorganizzazione dei servizi nel quadrante Nord Ovest della regione. In questo modo la connessione tra lo scalo e Milano sarà più efficace e rapido contribuendo a ridurre i tempi di percorrenza e a migliorare la sostenibilità del viaggio. 

# Un tracciato complessivo di 5,7 km

Tracciato T2-Gallarate

Il tracciato ferroviario avrà un lunghezza di 4,6 km e sarà a doppio binario tra il Terminal 2 dell’aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa e la linea RFI del Sempione verso Gallarate e i tempi di percorrenza saranno di 7 minuti. A questo si aggiunge quello di raccordo verso Casorate Sempione di 1,1 km

Tracciato in galleria e trincea

Sarà realizzato in parte in sotterraneo, galleria artificiale e naturale, in parte a cielo aperto in trincea e progettato per ridurre al minimo l’impatto sul territorio. Tra le opere di mitigazione e di compensazione ambientali previste ci sono: interventi di recupero delle aree forestali, interventi per il ripristino della brughiera e anche la realizzazione di due ecodotti e di due passaggi faunistici per animali di piccola e media taglia.

# Malpensa diventerà nodo di interscambio con servizi ferroviari di breve e medio raggio, ad alta velocità e transfrontalieri 

Credits deliluna IG – Malpensa

Il progetto è promosso da FERROVIENORD in partnership con SEA rappresenta il completamento dell’accessibilità ferroviaria da Nord a Malpensa, e fa parte, in ambito UE, del cosiddetto “Global Project” Malpensa T1 – Malpensa T2 – linea Sempione, del quale è attivo il collegamento ferroviario tra i terminal T1 e T2.

L’aeroporto diventerà così un nodo di interscambio con servizi ferroviari di breve e medio raggio, ad alta velocità e transfrontalieri dalla Svizzera.

# Conclusione dell’opera a dicembre 2024

Treno per Orio al Serio sarà come il Malpensa Express
Credits: malpensa24.it – Treno per Orio al Serio sarà come il Malpensa Express

In base al cronoprogramma i lavori dovrebbero concludersi entro la fine di dicembre 2024. Il costo complessivo dell’opera è di 211.340.000 euro, esclusi quelli per i progetti preliminare e definitivo, e finanziato in questo modo:

  • 80.000.000 euro dal “Patto per la Lombardia”;
  • 63.402.000 euro, pari al 30% del totale, dall’Unione Europea nell’ambito del programma “CEF ‐ Connecting Europe Facility ‐ 2019 CEF Transport MAP call”;
  • 55.937.000 euro da Ministero delle Infrastrutture (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022);
  • 11.000.000 da Regione Lombardia (all’interno del Programma degli interventi per la ripresa economica – “Piano Lombardia”).

Continua la lettura con: La “FERROVIA DEI DUE MARI” si farà? Così il centro Italia potrebbe cambiare volto

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/