Le 5 METE TOP per un’estate in LOMBARDIA

Ecco 5 mete dove trascorrere qualche giorno tra natura, arte e cultura

Credits kia_b84 IG - Valtellina

Voglia di vacanza? Ecco 5 mete dove trascorrere qualche giorno tra natura, arte e cultura suggerite da cronacamilano.it

Le 5 METE TOP per un’estate in LOMBARDIA

#1 Valtellina, la zona montuosa più rinomata della Lombardia

Bassa Valtellina

La Valtellina è la zona montuosa più rinomata della Lombardia, con Sondrio, Livigno e Bormio che attirano ogni anno turisti non solo italiani ma anche stranieri. Per gli amanti della montagna o anche solo per coloro che vogliono fuggire al caldo delle città, la Valtellina è l’ideale per trascorrere qualche giornata all’insegna del relax, dello sport e del contatto con la natura


Leggi anche: I LUOGHI in Lombardia dove fare il VOLO dell’ANGELO

#2 Lago di Como, tra natura e il fascino delle ville d’epoca

Credits: pepitaviaggi.com – Lago di Como

Il Lago di Como è lo specchio d’acqua più amato della Lombardia, scelto per le vacanze anche dalle star internazionali come George Clooney che qui da anni ha la sua residenza estiva. Sono proprio le ville d’epoca affacciate sulle sue acque, i paesini in cui il tempo sembra essersi fermato e locali di lusso a rendere questo lago una meta imperdibile per l’estate in Lombardia.

#3 Lago Maggiore, scorci mozzafiato tra Lombardia e Piemonte

Credits: wikimedia.org – Lago Maggiore

Il Lago Maggiore è un’altra delle mete lombarde più ricercate. Il merito va ascritto ai suoi scorci mozzafiato, alle meravigliose Isole Borromee che si trovano nell’omonimo golfo, tra le località di Pallanza e Stresa, all’Eremo di Santa Caterina del Sasso a strapiombo sul lago. Una meta meno affollata rispetto al Lago di Como e che quindi si può godere in tutto il suo splendore anche in agosto.



Leggi anche: Alla scoperta di STRESA, la località PIÙ MILANESE del Lago Maggiore

#4 Mantova, la regina del Rinascimento

Credit marcobenedettiph IG – Mantova

Città d’arte tra le più belle che il mondo possa vantare, capitale del ducato omonimo, terra dei Gonzaga, Mantova vale sicuramente una visita per appagare la propria sete di cultura e non solo. Le attrazioni da vedere in questo gioiello urbanistico del cinquecento patrimonio dell’Unesco, sono il Palazzo Ducale, il Duomo, il Palazzo Te, il Castello di San Giorgio. Circondata da 3 laghi, lago Superiore, lago di Mezzo e lago Inferiore, viene soprannominata anche “La città del Loto” per via della bellissima isola-aiuola galleggiante, che ospita una distesa di fiori di loto che sbocciano ogni estate. Assolutamente da vedere.

Leggi anche: Gite in Treno: i 5 ITINERARI a tema per scoprire le BELLEZZE della Lombardia

#5 Milano è sempre Milano

Credits: Andrea Cherchi (c)

A Milano si concentrano delle vere e proprie meraviglie d’interesse storico-artistico: il Castello Sforzesco, il Duomo, la Galleria Vittorio Emanuele, Parco Sempione, il Cenacolo vinciano Patrimonio dell’Unesco, il Cimitero Monumentale solo per citarne alcune. Una gita a Milano è d’obbligo specialmente in estate, quando si svuota un po’ e la si può visitare con maggior tranquillità. Lo stesso vale anche per i milanesi che durante l’anno hanno poco tempo da dedicare per fare i turisti nella loro città. 

Leggi anche: MILANO è l’unica città al MONDO a chiamare Chinatown col NOME ORIGINALE del quartiere

Continua a leggere con: I 7 BORGHI MONTANI più belli da visitare in estate

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.