🛑 Tre nuove linee di BUS ELETTRICI a Milano: quali sono e quali caratteristiche hanno

Inaugurate oggi tre linee full electric a Milano

Credits lineadirettaAtm - Bus elettrico

Procede il piano di Atm, con orizzonte 2030, per far circolare solo mezzi elettrici in città. Le nuove linee in servizio e i dettagli del programma.

🛑 Tre nuove linee di BUS ELETTRICI a Milano: quali sono e quali caratteristiche hanno

# Il programma full electric di Atm con orizzonte 2030

Credits lineadiretta Atm – Progetto Rimessa bus elettrici di Viale Toscana

Il programma “full electric” di Atm mira a portare al 100% la quota delle percorrenze svolte dai mezzi elettrici, treni metropolitani, tram e filobus, che oggi è pari al 70% ed è la miglior performance d’Italia e in linea con i migliori esempi mondiali. Entro il 2030 i mezzi di trasporto pubblico consumeranno 30 milioni litri all’anno in meno di gasolio e la produzione di anidride carbonica verrà ridotta di quasi 75 mila tonnellate all’anno. Nel lungo termine è prevista la completa riconfigurazione di 4 depositi-gomma, ovvero quelli dedicati alla flotta bus e filobus, oltre alla realizzazione di tre nuovi hub full electric di cui uno, quello di viale Toscana, è in fase di costruzione.


# Da oggi sono 10 le linee “full electric” in servizio con 130 bus

Credits mobilita.org – Charger bus atm

Da oggi sono 10 le linee completamente elettriche di bus atm, fino a ieri c’erano la 82, 42, 84, 45, 54, 84, 88, con l’entrata in servizio dal deposito di Sarca della linea 86 (che si ricarica in deposito a fine giornata) e della 60 e 51 che si ricaricano nei charger di viale Zara. In tutto 4 linee appartengono al deposito di san Donato (45, 54, 84,88), sei appartengono alla rimessa viale Sarca ormai completamente riconvertita all’elettrico: le linee 42,51,60,82,84,86. Dal 2020 vengono acquistati esclusivamente bus elettrici: 130 sono già in servizio e diventeranno 170 entro fine anno. A regime saranno 1.200.

# Le caratteristiche dei bus elettrici

Credits lineadirettaAtm – Bus elettrico

Tutti i bus elettrici sono dotati di: impianto di climatizzazione, video-sorveglianza e postazione per il trasporto dei disabili senza elevatore grazie al pianale integralmente ribassato. Sono alimentati da batterie con tecnologia al litio-ferro-fosforo (con capacità complessiva di 240 kWh) che garantiscono un’autonomia di circa 180 km, senza produzione di alcun tipo di emissione inquinante (zero particolato, zero ossidi di azoto, zero monossido di carbonio, zero idrocarburi incombusti).

Fonte: ATM



Continua la lettura con: L’incredibile storia dei TRAM e BUS milanesi ABBANDONATI in mezzo a un BOSCO della Liguria

FABIO MARCOMIN

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: I dolori dei giovani leoni di Fratelli d’Italia a Milano

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.