Muoversi a Milano: 10 proposte per migliorare la MOBILITA’

andrea cherchi (c)

Una delle grandi passioni dei milanesi è la mobilità. Non c’è tema che provochi discussioni più accese e metta così a rischio i rapporti umani. Il problema è che siamo in tanti, forse troppi, in uno spazio molto limitato. E ci piace muoverci in fretta. Ecco qualche idea per migliorare la mobilità in città.

Muoversi a Milano: 10 proposte per migliorare la MOBILITA’

#1 Più cura nella segnaletica orizzontale (basta riverniciare)

Senza per fortuna assomigliare a Roma e alle sue strade misere di strisce, Milano potrebbe fare di più per avere cura della sua segnaletica orizzontale. Quanto ci piacciono quelle righe fatte di bella vernice ancora fresca. Una cura che si ritrova spesso solo per le strisce blu dei parcheggi, mentre quelle bianche di supporto alla mobilità spesso appaiono consumate.

#2 Strisce tridimensionali

Si stanno diffondendo in tutto il mondo per tutelare di più i pedoni che spesso devono rischiare la vita per esercitare il loro diritto di precedenza sulle automobili. Le hanno introdotte in Umbria, a Como, ora anche a Trieste. Perchè non le facciamo anche noi?

#3 Lampioni che si illuminano quando si passa

Consentono un risparmio di energia e creano quel pizzico di elegante dinamismo che non guasta in una metropoli come la nostra. Molte città le hanno adottate, quando anche da noi?

#4 Collegamenti internazionali via treno 

Tutte le grandi stazioni del mondo presentano sui loro pannelli destinazioni internazionali. Se si scorre il tabellone dei treni in partenza alla Centrale al massimo si arriva a Zurigo. Ci piacerebbe vedere invece Londra, Madrid, Berlino, Mosca.

#5 Creazione di linee integrate di mobilità urbana e interurbana

All’Hauptbanhof di Berlino si arriva in treno, si scende e si sale sulla metropolitana senza uscire dalla stazione. Così accade nei principali snodi della città. Lo stesso accade a Londra. A Milano invece i trasporti urbani e quelli interurbani sono due mondi a parte. Sarebbe fondamentale una maggiore integrazione.

#6 Piste ciclabili

Troppi sono ancora i cittadini che evitano la bicicletta perchè non amano rischiare la vita. Si è fatto molto per le piste ciclabili nell’ultimo decennio. Ma ora spesso le ciclabili sembrano un compromesso: un po’ ci sono, un po’ no. E a volte scompaiono nel nulla.

#7 Parcheggi

L’era delle piste ciclabili ha preso il posto dell’era dei parcheggi. Ma perchè si fa una cosa o se ne fa un’altra? Non si possono costruire ciclabili, metropolitane e parcheggi, tutti insieme?

#8 Tunnel

Lo stesso discorso fatto per i parcheggi vale per i tunnel. Ci piacerebbe che bici e persone fossero in superficie, mentre le auto scorressero sotto l’asfalto. Invece ci sono ancora opere incompiute, come il tunnel in zona Portello, e da oltre un decennio nessun nuovo progetto per portare il traffico sotto terra.

Leggi anche: Due tunnel per portare Milano fuori dal traffico

#9 Semafori asserviti

Milano è la città dei tormentoni decennali. La Grande Brera, l’area Expo, la riapertura dei Navigli, gli ex scali ferroviari. Ci sono cose di cui si parla da secoli. Una di queste sono i semafori asserviti. Ogni giunta che ricordiamo ha messo nel suo programma l’introduzione dei semafori intelligenti, che facilitino la circolazione di tram e mezzi pubblici. Se ne parla da sempre, nessuno l’hai messo in opera.

#10 La legge delle fermate del tram

Il tram non può fermarsi se non è preciso alla fermata. Pare sia una legge sacra, inviolabile.

MILANO CITTA’ STATO

(Con il contributo prezioso di Andrea Urbano)

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

#VotoMilano