L’ORTO URBANO in Piazza della Scala. La nostra proposta: lo trasformiamo in permanente?

In passato opere temporanee sono state trasformate in installazioni iconiche, come il dito di Cattelan. Potrebbe essere questa l'occasione di fare lo stesso

Orto urbano in Piazza della Scala
Credit: Andrea Cherchi - Orto urbano in Piazza della Scala

In occasione della Women Milano Fashion Week, la città vede fiorire iniziative collaterali. Una di queste è la realizzazione di un orto urbano in Piazza della Scala, dove si alternano aiuole, verdure di stagione, piante aromatiche e una piccola vigna, sul modello di Leonardo da Vinci.

I Green Carpet Fashion Awards portano frutta e verdura alla Scala

Da tre anni Milano organizza i Green Carpet Fashion Awards 2019, l’evento che premia i traguardi raggiunti in materia di sostenibilità nell’ambito della moda e del lusso. L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, è stata organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, in collaborazione con Eco-Age e nell’ottica di celebrare il rispetto che le case di moda nutrono per le tematiche di sviluppo sostenibile.

La scelta non poteva che ricadere su un orto in pieno centro cittadino, dove avere prodotti della terra a km 0 è più complicato e soprattutto non è un’abitudine cittadina. Il risultato, oltre a stimolare le persone a puntare sulla sostenibilità ambientale in tutte le loro azioni quotidiane, è un suggestivo giardino che esalta il contesto in cui è inserito.

Il progetto di restyling della piazza è sparito: manteniamo l’orto?

Il Comune di Milano aveva lanciato un concorso di idee per riqualificare Piazza della Scala, rendendola pedonale e ridefinendo le alberature. Dal 2015 tutti gli incontri previsti tra l’amministrazione comunale e l’architetto Pierpaolo Tonin dello studio Polin, vincitore del concorso, sono andati a vuoto pare per mancanza dei 2 milioni di euro necessari all’intervento e ad oggi non ci sono notizie in merito.

Progetto vincitore riqualificazione Piazza della Scala
Credit: milano.repubblica.it – Progetto vincitore riqualificazione Piazza della Scala

Questa potrebbe essere l’occasione per lasciare un segno distintivo nella piazza, senza alcun investimento pubblico, contribuendo alla svolta green dell’amministrazione e rendendo Piazza della Scala ancor più un luogo d’attrazione per milanesi e turisti. Tenendo conto che comunque il progetto di ripensamento della piazza non prevedeva alcuna introduzione di aree verdi, sarebbe un peccato perdere questo orto urbano nell’attesa della pedonalizzazione.

In fondo già era successo in passato che opere temporanee, come il dito di Cattelan, siano poi state trasformate in installazioni iconiche. Potrebbe essere questa l’occasione di fare lo stesso, consentendo al bello e alla natura non solo di entrare in città ma di rimanerci.

FABIO MARCOMIN

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come#amburgo #madrid #berlino #ginevra #basilea #sanpietroburgo #bruxelles             #budapest #amsterdam #praga #londra #mosca #vienna #tokyo #seul#manila     #kualalumpur #washington #nuovadelhi #hongkong#cittadelmessico #buenosaires   #singapore

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Stampato Milano Città Stato

eBook Milano Città Stato
CONDIVIDI
Articolo precedenteEnd Of Summer Party
Articolo successivoLa novità: i ROLL AUSTRALIANI rivisitati dalle gemelle di via Fara
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da 5 anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.