L’AUTODETERMINAZIONE dei POPOLI è ancora un VALORE per l’Occidente?

Se il referendum nelle regioni separatiste dell'Ucraina è una farsa, perché non farne uno sotto controllo dell’ONU?


Come è facile intuire, noi di Milano Città Stato siamo dei grandi appassionati del diritto all’autodeterminazione dei popoli.
 
In questo senso, la Costituzione più avanzata è quella del Liechtenstein che dà diritto di secessione ad ogni singolo municipio.
 
Diritto all’autodeterminazione significa che i governi devono sempre conquistarsi la fiducia di ogni loro territorio.
 
Fatta questa premessa, questi sono i risultati del referendum nelle regioni separatiste dell’Ucraina (percentuale voti pro annessione alla Russia):
 
Donetsk: 99,23%
(Affuenza: 97,51%)
 
Lugansk: 98,42%
(Affluenza: 92,6%)
 
Zaporozhye: 93,11%
(Affluenza: 85,4%)
 
Kherson: 87,05%
(Affluenza: 76,86%)
 
Questi risultati producono un effetto potenzialmente esplosivo sul già incandescente conflitto tra Russia e Ucraina (e Occidente). Per i russi questi diventano parte del loro territorio e dunque, da questo momento, ogni tipo di atto bellico in queste zone verrebbe identificato come attacco alla Russia. Con tutto quello che ne consegue. 
 
A questo punto credo sia di buonsenso valutare con attenzione i risultati:
 
– Se si ritiene che sia un referendum farsa, si dovrebbe trattare per farne uno sotto controllo dell’ONU.
 
– Se invece si ritiene che i popoli non abbiano diritto ad autodeterminarsi, neppure con maggioranze così schiaccianti e dopo essere stati combattuti dal loro stesso governo (con la guerra del Donbass dal 2014), allora a essere sotto attacco è uno dei valori fondanti dell’Occidente.
 
Un Occidente che si è formato proprio grazie all’autodeterminazione dei popoli, come è il caso degli stessi Stati Uniti staccatisi dalla Gran Bretagna o quelli più recenti delle repubbliche della ex Jugoslavia o della ex Unione Sovietica.
 
Chi a cuore la pace e i valori dell’Occidente, dovrebbe porsi questa domanda: ha senso rischiare un conflitto nucleare per impedire la libera scelta di popoli che vogliono staccarsi da un Paese a cui non sentono di appartenere?
 

Continua la lettura con: Liechtenstein: dove ogni municipio è libero di rendersi indipendente 

 
ANDREA ZOPPOLATO
 

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/