La STAZIONE della METROPOLITANA più BELLA? Serdika a Sofia. Ecco il perché

Un'idea per Milano per valorizzare il proprio patrimonio

Credits: varyadavydova.com Metro Sofia

Quando si parla di architettura e urbanistica, siamo soliti guardare i paesi dell’Est Europa e quelli ex socialisti, in generale, con una certa supponenza, o addirittura a non prenderli nemmeno in considerazione. Invece anche a Nord Est di Rogoredo ci sono città che negli ultimi anni hanno fatto interessantissimi interventi di recupero urbanistico e audaci opere architettoniche.

La STAZIONE della METROPOLITANA più BELLA? Serdika a Sofia. Ecco il perché

# Non si citano mai le bellezze dell’Est Europa

Credits: it.wikipedia.org
Serdika

Da Praga a Bucarest e da Wroclaw a Bratislava. Possiamo citare il recupero di Lipscani, nel cuore della Parigi dei Carpazi, o la costruzione di un grande terminal per i bus nella capitale Slovacca. Se poi si vogliono citare a modello stazioni della metropolitana per valutazioni estetiche, non si cita mai Sofia! Nella antichissima capitale bulgara, però, hanno realizzato una cosa grandiosa!


# La storia di Sofia valorizzata all’interno della metropolitana

Credits: varyadavydova.com
Metro Sofia

Sofia fu fondata dai Celti con il nome di Serdica, divenne poi parte dell’impero macedone di Filippo il Grande. Conquistata dai Romani, divenne municipio al centro di una regione amministrativa, durante il regno dell’imperatore Traiano (98-117), che la chiamò Ulpia Serdica.

Credits: @vera_nikol_ IG

Nel pieno del suo centro storico è stata ricavata una stazione all’interno di un sito archeologico, o meglio, hanno valorizzato i resti di epoca tracio-romana all’ interno di una stazione della metropolitana! La stazione risulta così, non solo la tappa di un viaggio fisico, ma quasi un viaggio nel tempo. Per raggiungere i treni si calpestano pavimentazioni, si vedono mura, colonne, davvero non solo un stazione ma un vero e proprio museo.

# Sarebbe potuta essere una proposta per la M4

Credits: Flickr.com
Serdika Metro

Forse per la nuova linea M4 di Milano si poteva guardare a quanto fatto in Bulgaria, visto che i ritrovamenti a Milano sono innumerevoli, così come non manca certo il patrimonio archeologico. A Milano però, si sa, si preferisce cercare sempre soluzioni estremamente moderne e la valorizzazione del proprio patrimonio non è certo il suo forte.



Continua la lettura con: Nelle metro in Giappone le CARROZZE ROSA per le DONNE. Un’idea per Milano?

ANDREA URBANO

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.