La DECRESCITA INFELICE di MILANO: dopo anni di record, la METROPOLI SI SPOPOLA

Dall'Expo2015 i residenti erano stati in costante aumento: ora scendono sotto la soglia simbolo di un milione e 400 mila raggiunta a febbraio di quest'anno. Il rischio che Milano si accodi al calo demografico italiano è grande


Solo qualche mese fa Milano aveva festeggiato lo storico traguardo degli 1,4 milioni di residenti in città, celebrando la controtendenza rispetto al resto d’Italia in calo demografico. La rivoluzione del Covid invece pare avere invertito la rotta anche per Milano: secondo gli ultimi dati Milano si è svuotata. Pubblichiamo estratto dell’articolo di Alessia Gallione per “la Repubblica” – Milano, la metropoli si spopola. Dopo anni di record, arriva la frenata

La DECRESCITA INFELICE di MILANO: dopo anni di record, la METROPOLI SI SPOPOLA

# I residenti scendono sotto quota 1,4 milioni di abitanti

È una Milano un po’ più piccola e preoccupata, quella che si è risvegliata dal letargo imposto dal Covid. Una città che, proprio in questi giorni, sta vivendo la sua prima Settimana digitale della moda senza il tutto esaurito negli alberghi e il traffico impazzito. Una città svuotata, con i grattacieli degli uffici che stanno ancora vivendo di smart working e i turisti che rischiano di crollare dagli oltre 10 milioni dell’ ultima stagione d’ oro a quattro. Una città che finora era abituata a macinare record, scalare classifiche, ma che, adesso, è tornata a scendere sotto la quota simbolo del milione e 400 mila residenti appena raggiunto. La prima frenata dopo anni.


# Sala: “Milano pagherà un prezzo a questa pandemia”  Stefano Boeri: “Il centro rischia di diventare un deserto”

Il sindaco Beppe Sala legge il numero dei residenti: “Milano pagherà un prezzo a questa pandemia. Credo che dovremo fronteggiare un paio di anni di difficoltà che si diffonderanno su tutte le variabili. Ad esempio: quanto saremo attrattivi per gli studenti? Torneremo come prima se riusciremo a fare le politiche giuste. Ma io ci conto, perché se non ci riuscirà Milano non ci riuscirà nessuno in Italia“.

Per l’ architetto Stefano Boeri, invece, si profila soprattutto un altro pericolo: “Il vero grande tema di Milano, oggi, non sono più le sue periferie, che sono vive, ma il suo centro, che senza turisti e uffici rischia di diventare un deserto“. Ecco la proposta: “Una grande campagna per riportare, con accordi con le grosse proprietà ed affitti calmierati, le residenze anche universitarie nelle aree più centrali“.

Fonte articolo originale: La Repubblica



MILANO CITTA’ STATO

LA SCUOLA POLITICA DI MILANO CITTA’ STATO (Clicca per informazioni)

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato