Come RISOLVERE il TRAFFICO sulla parte Nord delle TANGENZIALI

Un classico per chi arriva da Est, dalla tangenziale Ovest o dall'autostrada dei laghi: la coda per l'imbocco della tangenziale nord

A52 - Tangenziale Nord

Un classico per chi arriva da Est, dalla tangenziale Ovest o dall’autostrada dei laghi: la coda per l’imbocco della tangenziale nord. Forse il tratto autostradale più trafficato d’Italia.

Quali soluzioni si potrebbero apportare per migliorare la situazione?


Come RISOLVERE il TRAFFICO sulla parte Nord delle TANGENZIALI

# Raddoppiare le corsie

fedeeeeeeeeeb IG – Traffico tangenziale nord Milano

La prima soluzione potrebbe essere quella di raddoppiare le corsie per senso di marcia e rendere più scorrevole il traffico. Visto che il progetto è ormai datato, si potrebbe rivisitare e prevedere un allargamento delle carreggiate rimodulato sulle esigenze attuali.

Leggi anche: TANGENZIALI 2, IL SEQUEL: altre 7 CURIOSITÀ che forse non sapete

# Fare un tunnel e portare la tangenziale in sotterranea

Leopold Tunnel, Bruxelles

In alternativa si potrebbe portare la tangenziale in sotterranea costruendo un tunnel, lasciando così lo spazio in superficie per una migliore viabilità ordinaria a servizio dei comuni dell’area. In questo modo si ridurrebbe il traffico di chi utilizza la Tangenziale Nord per spostamenti brevi.



Leggi anche: Le due “TANGENZIALINE” di Milano

# Potenziare i treni

Credits: oltrepolombardo.com – Trenord

Migliorare l’infrastruttura ferroviaria e aumentare la frequenza dei treni in entrata e in uscita da Milano, nelle direttrici che servono i comuni dell’area nord, potrebbe sgravare la tangenziale da quegli utenti oggi obbligati a prendere l’auto.

Leggi anche: Le TANGENZIALI sempre più INGOLFATE: 5 proposte per ridurre il traffico

# Costruire una metropolitana

Ph. danielemik (pixabay)

Una soluzione ancora più innovativa per ridurre la congestione del Tangenziale Nord potrebbe essere quella di realizzare una metropolitana parallela alla stessa o che ne segua la stesso percorso. Da Monza, incrociando il futuro prolungamento M5, la linea terminerebbe al capolinea nord-ovest della M1 a Rho Fiera passando per Cinisello Balsamo, Cormano, Novate Milanese, Bollate e Baranzate. Potrebbe essere un tratto di circle line sul modello della S-bahn berlinese. 

Leggi anche: “La M6 sarà l’ULTIMA METROPOLITANA di Milano”

Continua la lettura con: PONTE LAMBRO: il quartiere oltre la TANGENZIALE

MILANO CITTA’ STATO

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


1 COMMENTO

  1. La soluzione di questo problema è datata di oltre 50 anni e si chiama Pedemontana lombarda. Perchè nessuno si interessa per un rapido completamento?

Comments are closed.