BOVISA: 10 motivi per visitare il quartiere post industriale di Milano

Bovisa. Quartiere a nord di Milano delimitato dai binari della ferrovia di gronda nord, lambito a sud dalla circonvallazione esterna (della 90/91) e tagliato in due aree dal tracciato delle Ferrovie Nord, che si snoda in direzione nord-sud.
Da quartiere agricolo è ora un quartiere post industriale che sta venendo riconvertito ai servizi e alla formazione, in particolare grazie al Politecnico.

BOVISA: 10 motivi per visitare il quartiere più cinematografico di Milano

#1 Il Gasometro

Gasometro- Mario Sironi. 1942
Gasometro- Mario Sironi. 1942

Il gasometro della Bovisa è uno dei più famosi del mondo, anche grazie al quadro di Mario Sironi del 1942. Potrebbe essere considerato il simbolo del quartiere.

#2 La Goccia


Il bosco segreto di Milano ospita anche residui di archeologia industriale risalenti a inizio novecento. La goccia, chiamata così per la sua forma, è un’area compresa tra le stazioni di Bovisa e Villapizzone. Tra i progetti di riqualificazione c’è quello della costruzione di un nuovo Parco Scientifico Tecnologico, dedicato all’innovazione e alla ricerca, in cui far sorgere laboratori e centri di ricerca sull’energia e la mobilità sostenibile insieme a residenze private e supermercati. Progetto del Comune che trova una certa ostilità nel quartiere tra chi vuole preservare l’area verde.

Leggi anche: La goccia: il bosco segreto di Milano

#3 La Scighera


Circolo culturale in Via Giuseppe Candiani, 131. Si mangia, si beve, si fa musica, si presentano libri, si fa teatro popolare. Un riferimento anche a livello cittadino.

#4 I reperti della capitale del cinema

(Milano Films – La prima casa di produzione italiana)

Pochi sanno che alla Bovisa è nato il cinema italiano. Nel 1910 venne realizzato su un terreno di circa 1 ettaro lo stabilimento della “Milano Films” che restò in attività come azienda produttrice sino al 1926 e come impresa sino alla metà degli anni trenta. I teatri di posa della Bovisa vennero utilizzati anche da altre aziende produttrici milanesi. Quel che resta dell’Armenia Films (ex Milano Film), la prima casa di produzione italiana, è la cornice di ingresso di un condominio ecologico.

Leggi anche: Il primo lungometraggio italiano è stato girato alla Bovisa

#5 La fontana di Piazza Bausan

Fontana costruita negli anni venti dedicata ai caduti della prima guerra mondiale. Tra le più belle di Milano.

#6 La street art


Durante la Design Week nel dipartimento di Design del Politecnico Bovisa, quattro urban artist di fama internazionale (Rancy, Zedz, Luca Barcellona, 2501) e 20 studenti del Politecnico hanno coperto con murales artistici duemila metri quadri di muri. Il risultato del live painting è una mostra permanente a cielo aperto. Girando per la zona si può rimanere sorpresi da altre opere di street art.

#7 La Scuola di Viale Bodio

Citata da Olmi, conserva un rifugio antibombardamento della seconda guerra mondiale, visitabile. E’ stata anche la mia scuola.

#8 Le sue cascine (e le case d’epoca)

Cascina Albana
Cascina Albana

La Bovisa era un borgo agricolo, traccia di questo è rimasta nelle sue cascine. Tra le cascine forse la più nota è la Cascina Albana, che si erge lungo la via Bovisasca, tra capanne di lamiera e il parcheggio dei camper.  Un tempo lungo la via Bovisasca correva una roggia, una specie di Naviglio.

Bovisa- case d'epoca in via Imbriani
Bovisa- case d’epoca in via Imbriani

La Cascina Albana è un mix sociale, dove si ritrovano immigrati, artisti, anziani, professionisti. Si trova già nel catasto teresiano del 1722.

Vedi anche: Cascina Albana

#9 Il Politecnico (Design e Ingegneria)

Poli Bovisa Design
Poli Bovisa Design

La Bovisa è una delle sedi del Politecnico di Milano. La zona è divisa in due campus universitari, quello est per la Facoltà del Design (ricavato nelle strutture della ex Ceretti e Tanfani) e quello ovest per Ingegneria. E’ diventato la nuova anima del quartiere.

#10 Spirit de Milan

Locale di culto con menù milanese servito su tavoli da condividere in ampio spazio stile industriale, con palco e pista da ballo. Serate a tema, di grido quella dello Swing, e lezioni di lingua milanese. Via Bovisasca, 57/59

Leggi anche: LOCALI CULT di Milano lontani dal centro dove trascorrere una bella serata

ANDREA URBANO

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA, COLLABORARE ALL’ESTENSIONE INTERNAZIONALE DEL PROGETTO EDITORIALE
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

#VotoMilano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here