🛑 Approvato il progetto per realizzare 15 CASE e 9 OSPEDALI di comunità a MILANO

Una nuova sanità di prossimità

Credits: www.true-news.it

La pandemia ha messo a dura prova la sanità pubblica e in qualunque comune, provincia e regione gli ospedali sono stati messi sottopressione e si sono ritrovati sovraffollati. Il Covid-19 ha fatto capire che la sanità pubblica non solo non è perfetta, ma non era pronta a gestire una crisi pandemica. Dopo gli scorsi mesi, però, si è deciso di potenziare la sanità, in particolare quella di prossimità, così a Milano l’obiettivo è realizzare un 15 case di comunità e 9 ospedali di comunità.

🛑 Approvato il progetto per realizzare 15 CASE e 9 OSPEDALI di comunità a MILANO

# Una casa di comunità ogni 50mila abitanti

Credits: nursetimes.org
Conferenza stampa presentazione progetto

È stato presentato a Palazzo Lombardia il progetto per l’attuazione di case e ospedali di comunità nella città di Milano. Come riporta l’assessore al Welfare, Letizia Moratti, si tratta della prima attuazione concreta del Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). Nel comune di Milano saranno costruiti, infatti, 15 case di comunità e 9 ospedali in modo tale da garantire una casa di comunità ogni 50mila abitanti e un ospedale di comunità ogni Asst. L’obiettivo principale è quello di potenziare la sanità di prossimità e poter garantire al cittadino tutte le funzioni mediche più prossime. In questi luoghi ci saranno prevenzione e promozione della salute, si offriranno le cure primarie ma ci saranno anche ambulatori specialistici per gestire le criticità meno complesse, inoltre ci saranno aree per gestire i pazienti cronici.


# Si riqualificheranno alcune strutture mentre altre saranno costruite ex-novo

Credits: milanotoday.it
ospedale fiera

Milano sarà solo il punto di inizio di un progetto più ampio. Regione Lombardia vuole replicare quanto sarà fatto nel capoluogo in tutte le città che hanno sofferto in modo particolare durante la pandemia. Per la città meneghina, intanto, si è pensato ad ogni Municipio e alla distribuzione e aggregazione dei medici, così da ragionare dove posizionare le strutture. Sono stati individuati alcuni edifici da riqualificare e che si spera di riuscire ad attivarli entro un anno, ma il progetto prevede anche la realizzazione di strutture ex-novo. La Moratti precisa, infatti, “Nessun ospedale attuale sarà trasformato in ospedale di comunità. I nostri presidi ospedalieri rimarranno tutti”.

# 700 milioni di euro per cambiare la sanità pubblica lombarda

Credits: true-news.it
Regione Lombardia

Attraverso questo progetto si vuole cambiare il modo di concepire gli ospedali e la sanità pubblica. “Oggi gli assistiti riconoscono soprattutto l’ospedale come luogo di cura. Con questo nostro progetto vorremmo che i milanesi riconoscessero per primi le case e gli ospedali di comunità come nuovi presidi per la loro salute”, riporta Walter Bergamaschi, direttore dell’Ats di Milano.

Una grande innovazione quella della sanità pubblica lombarda, per il cui potenziamento sono stati stanziati 700 milioni di euro. Di questi, più di 140 milioni sono già stati distribuiti a luglio e agosto: 100 milioni per l’Ats di Milano; 11,4 milioni per la Val Camonica; 3 milioni per ciascuna delle altre province. La sottoscrizione delle future 15 case di comunità e dei 9 ospedali di comunità sono previste a marzo 2022, si prevede infatti di decidere i siti idonei a dicembre.



Continua la lettura con: 🛑 Il NUOVO LOOK del POLICLINICO con suite e giardini sui tetti

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: Pnrr, 80 miliardi in Bandi per Regioni ed Enti locali. Sanità? 4 mld a digitalizzazione. Rischi? Le scadenze

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.