12 consigli per fare divertire i BAMBINI MILANESI nel 2020


Ricordo che quando ero piccola trascorrevo i pomeriggi domenicali ai giardini di porta Venezia. Ai tempi non vi erano i giochi per bambini che ci sono oggi ma l’area adiacente a piazza della Repubblica era occupata da uno zoo. I giardini pubblici pullulavano di bambini che giocavano a palla o a nascondino, o facevano un giro sullo storico trenino dei giardini. Ogni tanto, per diversificare un po’ i pomeriggi, ci si poteva anche concedere qualche giro di giostra al luna park, ubicato dove ora sorge il nuovo quartiere porta nuova, o un giro in Duomo a rincorrere i piccioni.

Oggi i bambini 2.0 sono sempre a caccia di stimoli nuovi: ecco quindi 12 consigli, uno per ogni mese, per far trascorrere un pomeriggio o una serata diversa ai piccoli cittadini milanesi.


12 consigli per fare divertire i BAMBINI MILANESI nel 2020

#1 Gennaio

a misura di bambinoIl mese di solito non ci regala molti giorni di bel tempo, ma le numerose piste di pattinaggio collocate in vari punti della città sono un diversivo interessante ai pomeriggi passati in casa.. quella che consiglio è situata in piazza Gae Aulenti. Per i più piccini si può optare per il “pinguino”, che consente al bambino di muoversi in autonomia. La piazza offre anche numerosi spunti in questo periodo, in quanto vi è anche un mercatino natalizio (oltre agli esercizi commerciali per lo shopping e uno spuntino).

 

#2 Febbraio

È il mese del carnevale e il centro cittadino è invaso da bimbi in maschera, coriandoli e stelle filanti, che creano un’atmosfera unica. Oltre alle iniziative che vengono organizzate dal comune in giro per la città, è d’obbligo un giro in centro per far sfoggiare ai bimbi il costume di carnevale preferito.



 

#3 Marzo

a misura di bambinoSe il tempo lo consente, una bella pedalata lungo il naviglio della Martesana.. o alternativamente un pomeriggio insolito a visitare le merlate del Castello Sforzesco. Sul sito milanocastello.it troverete tutte le informazioni per prenotare una visita guidata alla scoperta di un luogo davvero suggestivo.

 

#4 Aprile

a misura di bambinoIniziano le belle giornate, e dalla Darsena partono i battelli che consentono di esplorare i luoghi intorno al naviglio accompagnati da una guida che illustra la storia della zona. A dimensione di bambino per durata (alcuni giri anche non oltre un’ora) e tipologia: è bello proporre alternative nuove per far conoscere ai più piccoli i luoghi più nascosti e pittoreschi della città, come il vicolo Lavandai.

 

#5 Maggio

Sulla scia di quanto proposto in aprile suggerisco un tour sui pullman turistici. Il piano superiore, aperto, consente di avere una panoramica a 360 gradi della città. Se il tempo non lo consente invece si può optare per una gita al museo di scienze naturali o, per i più grandi, al planetario, entrambi raggiungibili con la metropolitana linea rossa.

 

#6 Giugno

a misura di bambinoTutti all’Idroscalo… una bella passeggiata all’aperto. E dopo, per concludere la serata, un giretto al luna park: a seconda del giorno della settimana vengono proposte numerose offerte per le giostre, suggerisco di andare quando c’è il braccialetto all inclusive, perché ci si prefigge sempre un numero massimo di giri ma appena i bambini accedono al parco è praticamente impossibile contenerli…

Alternativamente si può optare per il parco nord, dove nel 2015 è stato costruito un lago artificiale in cui ci sono fontane con giochi d’acqua che divertono molto i bambini. Tutti in costume a giocare con l’acqua.

 

#7 Luglio

Le giornate sono solitamente roventi..un tuffo in piscina è quello che ci vuole. Oltre a quelle cittadine anche nei comuni limitrofi ci sono alternative molto valide, come ad esempio quella di Cormano, dotata di scivoli e di una bella area verde in cui prendere il sole.

 

#8 Agosto

a misura di bambinoLa città non si spopola più come in passato e per i meno fortunati che rimangono le attrattive non mancano. Quello che ho sperimentato personalmente e che consiglio è il parco avventura al parco Cassinis; in agosto ci sono molte offerte e il prezzo, poco accessibile durante l’anno, è scontato anche di molto. I percorsi sono vari e per bambini sia grandi che piccoli. Unico neo: la zona non è delle migliori e il parcheggio adiacente al parco è un po’ mal frequentato.

 

#9 Settembre

Si torna a scuola, ma le giornate consentono ancora di trascorrere molto tempo all’aria aperta, ad esempio con un bel pic nic al parco di Monza, a pochi chilometri da Milano. Il parco è davvero enorme, gli accessi sono numerosi. E’ comunque dotato di un ampio parcheggio all’ingresso principale.

 

#10 Ottobre

È il mese di BIMBINFIERA, la fiera interamente dedicata ai bambini. Numerosi espositori e tantissimo intrattenimento, tutto a misura di bambino. Dove ? al parco esposizioni Novegro.  Tutte le informazioni sul sito dedicato.

 

#11 Novembre

Si inizia a respirare l’atmosfera natalizia. È il mese dell’attesa, quello in cui girare per la città e mostrare ai piccoli le luminarie, gli addobbi natalizi, e, perché no.. trascorrere qualche pomeriggio all’interno dei centri commerciali che propongono sempre iniziative nuove e stimolanti.

Per chi non ama il genere invece una proposta insolita è la visita alla Torre Branca, nei pressi del parco Sempione. Per godere appieno della Torre è consigliabile accedervi quando il cielo è terso: il panorama dall’alto è davvero unico.

 

#12 Dicembre

a misura di bambinoIl mese più atteso dai bimbi. Sono tante le alternative che Milano offre, ma non può mancare tra queste la cerimonia di accensione dell’albero di Natale in Piazza del Duomo, solitamente nei primi giorni del mese che precedono Sant’Ambrogio.

a misura di bambinoLa città si popola di iniziative, quali la Fiera dell’Artigianato o quella più tradizionale degli OBEI OBEI, ma una tappa obbligata per i bambini è il parco delle meraviglie, sito presso i giardini pubblici di Porta Venezia: tante giostre, la casa di Babbo Natale dove imbucare la letterina, laboratori a tema e l’immancabile pista di pattinaggio. In più, scivoli e altalene e l’immancabile trenino menzionato in premessa.

 

Che altro dire? Buon Anno a tutti i bambini, ma soprattutto buon divertimento!

 

VALERIA CAPPONI

 

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Leggi anche:
* 10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
* Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
* Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
* Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
* “Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)


Articolo precedenteCaro Babbo Natale, quest’anno vorrei… UN BOSCO per Milano
Articolo successivo10 CAPODANNI da vivere fuori Milano
Sono nata a Milano nel 1978, ho vissuto 3 anni a Bruxelles dove ho frequentato la scuola europea. Mi sono laureata nel 2003 allo Iulm di Milano in relazioni pubbliche e ho lavorato per quattro banche internazionali che mi hanno consentito di maturare alcune esperienze all'estero. Parallelamente ho svolto per molti anni servizio come volontaria in ambulanza per una croce milanese. Sono attualmente impiegata in BNL, ho tre bambine e abito a Milano (zona est). Della mia città amo il dinamismo, la molteplicità di servizi e il suo essere in costante mutamento; la vorrei più verde, meno inquinata e più sicura.