La sconosciuta ROMANTISCHE STRASSE ITALIANA a un’ora da Milano

Tutti conoscono la Romantische Strasse tedesca ma in pochi sanno che ne esiste anche una italiana. Dove si trova e cosa bisogna aspettarsi?

credit: siviaggia.it

Tutti conoscono la Romantische Strasse tedesca ma in pochi sanno che ne esiste anche una italiana. Dove si trova e cosa bisogna aspettarsi?

La sconosciuta ROMANTISCHE STRASSE ITALIANA a un’ora da Milano

Quando si parla di romanticismo si può pensare alla corrente culturale ottocentesca, nata in Germania e poi diffusasi in tutta l’Europa, oppure al romanticismo come atteggiamento estremamente sentimentale. La Germania è stata la mamma del Romanticismo e continua oggi ad essere famosa in tutto il mondo per la sua Romantische Strasse – letteralmente Strada Romantica – un percorso turistico di oltre 360 km caratterizzato da castelli fiabeschi, pittoreschi paesini ed emozionanti paesaggi.


Una rotta veramente suggestiva che ogni anno attrae turisti da ogni luogo, ma in pochi sanno che anche in Italia esiste una Strada Romantica. Dove si trova e quali sono le sue segrete bellezze?

# Un romantico tour tra le colline piemontesi

credit: siviaggia.it

La meno famosa Strada Romantica italiana, ma non per questo meno affascinante, si trova in Piemonte. Un percorso di oltre 100 km composto da 11 tappe che attraversano luoghi che sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità UNESCO: è la Strada Romantica delle Langhe. Cosa ci si deve aspettare? Un territorio soprattutto collinare, quello della provincia di Cuneo, quindi caratterizzato da immensi vigneti, piccoli ma affascinanti borghi e una molteplicità di terrazze panoramiche.

# Un percorso che spazia dalla storia alla natura selvaggia, senza dimenticare l’enogastronomia

credit: tartufiratti.com

Le 11 tappe vanno da Vezza D’alba, punto più settentrionale con un’altitudine media intorno ai 300 metri, fino a Camerana in cui si toccano i 500 metri. In ciascuna di queste cittadine c’è qualcosa di speciale, dalla storia all’enogastronomia. Infatti le Langhe sono zone ricchissime da questo punto di vista, con una grande varietà di tartufi e vini. Vezza D’alba è conosciuta per essere la Città del tartufo per eccellenza e non sono rare le visite di celebrità che vogliono assaggiarne in loco le prelibatezze. Un esempio? La bellissima Marilyn Monroe. Ma tutto il percorso presenta una costante: la fusione tra azione antropica e natura più selvaggia. Dai vigneti attentamente curati che producono grandi vini come il Barolo, il Nebbiolo o il Dolcetto, si passa attraverso fitti boschi che stupiscono per la loro purezza naturale.



# Quali sono le tappe imperdibili?

credit: e-borghi.com

Tra tutte le 11 bellissime tappe, quali sono quelle assolutamente irrinunciabili? Per quanto riguarda gli edifici storici la rotta ne è veramente ricca, ma tra tutti spiccano il Santuario della Madonna dei Boschi (Vezza d’Alba), la Chiesa della Santissima Assunta (Camerana), nella quale si può trovare un originale altare di marmo policromo, oppure il castello in cui visse Vittorio Alfieri, a Magliano Alfieri. Se invece si preferisce la natura non si possono non visitare i noccioleti a Neive, simbolo dell’industria dolciaria piemontese, che grazie a questo frutto è amata in tutto il mondo, oppure l’altissimo poggio di Mombarcaro che è considerato una delle terrazze panoramiche più belle di tutta la Strada Romantica italiana. E per chi invece ama il connubio cultura-natura c’è il Parco letterario delle Langhe, dove vengono ricordati i personaggi e le opere di Fenoglio, Pavese, Monti, Lajolo, Arpino e Alfieri.

In ogni stagione dell’anno la natura cambia le sue vesti e il percorso regala emozioni differenti, nonostante ciò il periodo perfetto per percorrerlo è indubbiamente l’autunno per i colori più intensi e i sapori del vino e del tartufo che sono protagonisti di folkloristici eventi che animano i borghi. Quindi? siete pronti a partire?

Leggi anche: Il TRENO del FOLIAGE torna in azione: a un’ora da Milano uno dei percorsi più belli del mondo

ROSITA GIULIANO

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.