LA PELOSA, una delle spiagge più amate dai milanesi. Perché si chiama così?

Più volte eletta "miglior spiaggia d’Italia", questa spiaggia italiana prenderebbe la medaglia d'oro se ci fosse una classifica dei luoghi con i nomi più strani al mondo


La Pelosa è un angolo di paradiso amato dai viaggiatori di tutto il mondo e si ritrova prima in molte classifiche: più volte eletta “miglior spiaggia d’Italia”, spesso tra le prime del Mediterraneo e in Europa e persino nella top ten delle spiagge più spettacolari al mondo ma soprattutto, prenderebbe la medaglia d’oro se ci fosse una classifica dei luoghi con i nomi più strani al mondo.

LA PELOSA, una delle spiagge più amate dai milanesi. Perché si chiama così?

# Le Maldive italiane

Credit: @gianfrenk

Le sue foto sono ovunque e non è difficile capire perchè, questa spiaggia italiana fa concorrenza alle Maldive e sembra un vero e proprio angolo di paradiso.


La sabbia bianca finissima e l’acqua alle caviglie per decine di metri di un azzurro trasparente rendono la spiaggia La Pelosa uno dei luoghi più belli del mondo, ma dove si trova?

Questa è una delle spiagge più belle e suggestive del nord della Sardegna, che sullo sfondo ospita le sponde dell’Asinara e dell’Isola Piana che incastonano questo angolo di paradiso in una cornice degna di un quadro.

A poca distanza dalla spiaggia su un piccolo isolotto vi è la torre medievale della Pelosa, un’antica costruzione edificata nel 1578 a controllo del transito verso il golfo, oggi tratto distintivo della spiaggia.



# Un angolo di paradiso

Credit: @weroad_it

Questo spettacolo italiano si trova a soli 2 km da Stintino, che da borgo di pescatori è diventato ormai una località turistica.

Siamo nella parte settentrionale dell’Isola ed ogni anno questa spiaggia è meta di tantissimi turisti che da tutta Europa vengono a visitarla, anche se da anni sono state imposte severe regole e restrizioni per proteggere l’ambiente naturalistico.

Il limite giornaliero è di massimo 1500 persone, non si può fumare o consumare cibo e bevande. Oltre ciò non è consentito appoggiare i teli da mare a diretto contatto con la sabbia, ma vanno frapposte stuoie di legno o bambù, per evitare di asportare via la sabbia.

Insomma si fa tutto il possibile per preservare questo paradiso made in Italy.

La Pelosa è libera per oltre metà estensione, il resto è lido attrezzato con sdrai, lettini e ombrelloni.

# Perchè si chiama La Pelosa

Credit: @spiaggialapelosa

Ma ora la domanda che tutti si fanno: perchè si chiama così?

Le teorie sull’origine del nome sono diverse ma due sono le più gettonate.

Secondo la prima il nome deriverebbe dalla strana vegetazione presente lungo le dune che prende forma in lunghi filamenti a forma di ciuffi pelosi. Secondo altre fonti invece il nome originale sarebbe Sa Palosa, derivato dall’abbondante presenza di paglia marina (una particolare tipologia di alga) che si deposita sul fondo di queste acque.

Continua la lettura con: Le 10 PISCINE NATURALI più BELLE d’Italia (immagini)

ARIANNA BOTTINI

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.