“Il VILLAGGIO più COOL d’ITALIA” è questo

Il villaggio a cui si accede solo da una porticina

Credits: @oltrelecolonnedercole Calcata Vecchia

Il patrimonio storico-artistico e culturale in Italia è talmente ricco che potrebbe capitare di perdercisi dentro. Tra monumenti antichi, architetture eleganti e borghi caratteristici, difficile non trovare cose belle nella Penisola. Qualcosa però si distingue più degli altri e questa volta è un villaggio ad essere stato definito “the coolest village of Italy”. Ecco qual è e chi l’ha chiamato così.

“Il VILLAGGIO più COOL d’ITALIA” è questo: qual è e chi l’ha premiato

# Il villaggio a cui si accede solo da una porticina

Credits: @simonemontechiesa
Calcata Vecchia

Su un monte di roccia tufacea in provincia di Viterbo, nel Lazio, sorge un borgo che domina l’intera valle del fiume Treja. Con i suoi localini un po’ hippie, la sua storia e le leggende attorno ad esso è stato definito il villaggio più cool d’Italia. È la “bibbia delle archistar”, mindcircle.com, ad averlo chiamato “the coolest village in Italy”, ma perché?


Credits: @trip_thisway
Calcata Vecchia, Calcata

Si tratta di Calcata Vecchia e per poterlo visitare non si può sbagliare strada. Il villaggio ha infatti un unico accesso: una piccola porta che si apre tra le mura vicino ai resti del tempio di Monte Li Santi. Una volta entrati, si fa un tuffo nel passato e si viene catapultati in un luogo storico, senza tempo, che ha mantenuto intatte le sue caratteristiche. Ma ciò che rende “cool” Calcata Vecchia è il suo animo bohemien. Il borgo è infatti uno dei borghi degli artisti italiani dove si respirano atmosfere da “figli dei fiori”.

# Intellettuali e artisti hanno ripopolato il borgo

Credits: @balinesegirl
Calcata Vecchia, Calcata

Sembrava che il destino di Calcata Vecchia fosse di essere abbandonato, diventando un villaggio fantasma. A salvarlo ci hanno pensato intellettuali e artisti che lo hanno ripopolato. Così, camminando per le vie del borgo si possono incontrare musicisti, attori, pittori e creativi di ogni genere che aprono le porte dei loro studi o che espongono le loro opere nel borgo. Da vedere a Calcata Vecchia c’è assolutamente l’Opera Bosco Museo di Arte nella Natura, un laboratorio artistico a cielo aperto nella foresta della Valle del Treja, e i luoghi della S/cultura Soste d’arte sul sentiero Ceciuli, 7 opere intagliate in tre pietre.

# La leggenda del Santo Prepuzio

Credits: @oltrelecolonnedercole
Calcata Vecchia

Intorno al paese viene raccontata anche una leggenda che ha portato Calcata Vecchia ad essere famosa per le indulgenze. Si dice che nel 1527 fu catturato un lanzichenecco che aveva partecipato al Sacco di Roma e spogliato con violenza in San Giovanni in Laterano il Santo dei Santi. Il lanzichenecco fu imprigionato proprio a Calcata Vecchia e nella cella nascose ciò che aveva rubato: il Santo prepuzio, che fu ritrovato, sempre nella prigione, 30 anni dopo la cattura dell’uomo. Da allora la chiesa di Calcata Vecchia venera la reliquia.



Credits: @emozioniinviaggio21
Calcata Vecchia, Calcata

Calcata Vecchia dista solo 40km da Roma, è perfetta quindi per una gita fuori porta degli amici romani, ma anche per chiunque voglia vivere un luogo senza tempo. E soprattutto sentirsi al centro del villaggio più cool d’Italia. 


Fonti: themindcircle.com

Continua la lettura con: Il BORGO più BELLO d’Italia si trova a UN’ORA da Milano

BEATRICE BARAZZETTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/