Il GRAND CANYON ITALIANO, una delle meraviglie più spettacolari d’Europa

Dove si trova il canyon italiano più bello d’Europa?

Credits: @ yallerssardegna IG

Soprannominato il Grand Canyon italiano è un vero spettacolo della natura che molti geologi considerano come il canyon più bello ed imponente di tutta Europa. Questa gola si trova nella selvaggia Sardegna ed è un monumento naturale che vale davvero la pena di visitare. Scopriamo quali rarità custodisce.

Il GRAND CANYON ITALIANO, una delle meraviglie più spettacolari d’Europa

# Il piccolo Grand Canyon italiano

credits: gipsystrave_567 IG

La Gola di Gorropu è una profonda ferita nella roccia che si trova tra la Barbagia e l’Ogliastra e che segna un confine naturale tra i due territori sardi di Orgosolo e di Urzulei. Lunga circa un chilometro e mezzo, la voragine è stata scavata nei secoli dall’intensa azione erosiva delle acque del Rio Flumineddu.


Le pareti del canyon superano i 400 metri di altezza, mentre la sua larghezza varia: in alcuni punti è largo decine di metri, mentre in altri raggiunge una larghezza minima di 4.

# Una crepa rocciosa in mezzo al verde

credits: skytg24 IG

La Gola è circondata dalla macchia mediterranea, verdeggiante e troneggiata da splendidi oleandri, il suo fondo, invece, è ricoperto da grandi massi bianchi levigati dall’azione dell’acqua.

Alla base del canyon scorre il fiume Flumineddu, responsabile dell’erosione della parete rocciosa, le cui acque scorrono oggi sotto la gola, per poi sgorgare all’imboccatura del canyon e proseguire il loro corso.  



# Un habitat naturale raro ed incantevole

credits: campingermosa IG

Il Gorropu custodisce tra le sue pareti rocciose alcuni fossili risalenti a milioni di anni fa, che raccontano come e quanto il territorio di sia trasformato nel tempo.

All’interno della gola si è anche creato un habitat naturale davvero particolare, che ha favorito lo sviluppo di alcune specie particolari. Tra quelle animali c’è l’Aquilegia nuragica, che nidifica e vive all’interno del canyon, ma si possono trovare anche cinghiali, volpi, mufloni, lepri e l’euprotto sardo, l’anfibio più raro di tutta Europa.

# Una meta estiva ideale per gli amanti del trekking

credits: sailing_benko IG

Il canyon si può raggiungere a piedi dopo circa due ore di cammino ed è sicuramente una meta ideale per gli appassionati di trekking, ma sul luogo è presente un centro escursioni che permette anche di provare gite in mountain bike o in fuoristrada.

Il periodo dell’anno ideale per visitare il Grand Canyon sardo è sicuramente quello tra la primavera e l’estate, nelle stagioni più fredde, infatti, non solo non ci si gode a pieno il paesaggio, ma diventa anche pericoloso passare tra le pareti.

Continua a leggere: Brent de l’Art: il CANYON delle MERAVIGLIE del Nord Italia 

CHIARA BARONE

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

 

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.