Il BORGO più BELLO d’Italia si trova a UN’ORA da Milano

Il borgo più bello d'Italia: i 5 motivi che gli hanno permesso di vincere

Credits: repubblica.it

Primo classificato nella competizione “Borgo dei Borghi” scopriamo insieme qual è “il borgo più bello d’Italia” e che cosa lo rende così speciale.

Il BORGO più BELLO d’Italia si trova a UN’ORA da Milano

# 20 paesi finalisti al “Borgo dei Borghi”

Credits: siviaggia.it

Bobbio, cittadina nella provincia di Piacenza che raggiunge poco più di 3 mila abitanti è stata eletta in diretta nazionale come il borgo più bello d’Italia. La competizione, andata in onda su Rai3, ha visto selezionati 20 paesini come più belli d’Italia, uno per ogni regione. A scegliere il vincitore sono stati i telespettatori e una giuria di esperti tra cui composta anche dal compianto Philippe Daverio, Margherita Grambassi e il geologo Mario Tozzi. 


# Bobbio batte tutti e viene eletto il borgo più bello d’Italia

Credits: repubblica.it

Giunta nel quartetto finale ha lottato con Palazzolo Acreide, contendente siciliana, Laigueglia, borgo ligure e infine la località della Basilicata Rotondella. Ma ad aggiudicarsi il rinomato premio è stata proprio Bobbio che, grazie al mix di storia, bellezze naturali e enogastronomiche può così fregiarsi del titolo “il borgo più bello d’Italia”. Ma quali sono le 5 cose da vedere e da provare che hanno permesso a Bobbio di trionfare nella competizione?

#1 Il Ponte Gobbo ei suoi 11 archi

Credits: digitalcameraschool.it/

Il simbolo della cittadina piacentina è senza alcun ombra di dubbio il famoso Ponte Gobbo o per molto conosciuto anche con i nomi di Ponte Vecchio o Ponte del Diavolo. Il ponte è lungo circa 273 metri e attraversa il fiume Trebbia ma ciò che lo caratterizza particolarmente sono gli 11 archi non uguali tra loro che, nonostante lo rendano imperfetto e fuori dagli schemi, lo differenzia dagli altri.

#2 Una passeggiata in Piazza Duomo

Twitter: atlante turismo

Anche Bobbio ha il suo Duomo e la sua piazza. La cattedrale di Santa Maria Assunta è una costruzione in stile romanico che risale al XI secolo. A circondare la piazza sono gli antichi palazzi nobiliari che sorgono attorno ai giardini del palazzo vescovile.



#3 Alla scoperta dell’Abbazia di San Colombano

Credits: sulleormedisancolombano.it

Al centro di Bobbio possiamo trovare una famosa abbazia che durante l’era medioevale fu tra i centri monastici più famosi di tutta Europa. La sua edificazione si intreccia con la storia di San Colombano, un monaco irlandese vissuto tra il 500 e il 600 che trascorse nella Bobbio di altri tempi gli ultimi anni della sua vita.

#4 Le tradizioni a tavola

Credits: merlochicago.com

Uno dei punti forti di Bobbio, come del resto un po’ in tutta Italia, sono le tradizioni culinarie. Le tradizioni piacentine si fondono a quelle emiliane dando vita a numerose pietanze da leccarsi i baffi. Si possono assaggiare salumi e piatti tipici come i Pisarei e faśö o gli anolini in brodo. Inoltre si possono deliziare pietanze come i maccheroni bobbiesi, la pasta realizzata con l’utilizzo di ferri da calza condita con lumache in umido.

#5 Bobbiowood – la città da cinema

Credits: italybyevents.com

Bobbio ha dato i natali a Marco Bellocchio, uno dei grandi maestri del cinema nazionale. Proprio dove è nato, il regista dal 1995 ha organizzato una ricca serie di eventi dedicati al grande schermo tra cui corsi di alta formazione o il Bobbio Film Festival dove ogni anno vede la presenza di prestigiosi attori e registi.

Fonte: gqitalia

Continua la lettura con Questo è il BORGO più ANTICO d’ITALIA

MARCO ABATE