AIR BEE&BEE, apre in ITALIA l’unico posto al mondo dove si può DORMIRE in un VERO ALVEARE

«Il primo posto al mondo dove si può dormire immersi nel suono e nell'aroma caratteristico delle api, sperimentando la "bee-therapy" nel modo più autentico»

Credits: news.airbnb.com

Dormire in compagnia di un milione di api, circondati da 9 arnie e godere di un’esperienza sensoriale unica al mondo. È possibile farlo solo in Italia, vediamo dove.

AIR BEE&BEE, apre in ITALIA l’unico posto al mondo dove si può DORMIRE in un VERO ALVEARE

# Il grande sogno di Rocco

Credits: cocoparisienne via Pixabay

Si chiama Rocco ed è un giovane apicoltore della Basilicata. Rocco ha un sogno: condividere il proprio amore per le api con più persone possibili. Ha deciso di trasmettere l’importanza di questi piccoli insetti per l’eco sistema umano in un modo unico al mondo.
In un uliveto di sua proprietà, Rocco Filomeno ha costruito un apiario integrato che è anche la prima  struttura ricettiva che permette di soggiornare insieme alle famiglie delle api.


9 arnie per altrettante famiglie collegate al mini appartamento collocato nell’uliveto, per un milione circa di api in totale che abitano il Wonder Bee&Bee di Grottole, in provincia di Matera, insieme agli ospiti umani che soggiornano al Bed&Breakfast.
Gli ospiti possono quindi farsi una vera e propria cultura specifica sull’importanza di questi piccoli insetti. Ma non solo.

Leggi anche: L’INSTALLAZIONE TRASPARENTE per camminare tra le NUVOLE: da realizzare anche a Milano?

# 20 maggio: l’inaugurazione

Credits: Badia Design Inc.

Wonder Bee&Bee inaugura il 20 maggio, giornata internazionale dedicata alle api. Rocco ha deciso di estendere questa giornata internazionale tutto l’anno, insegnando ai suoi ospiti il significato del contatto con i produttori di miele.



Il soggiorno nell’apiario integrato di Grottole, però, offre molto di più di una semplice gita didattica intorno al lavoro dell’apicoltore.
L’avventura si trasforma in esperienza sensoriale uditiva e olfattiva.
Il suono emesso da milioni di ali che permettono ai laboriosi insetti il volo, è infatti un “ronzio” che fa parte della cosiddetta api-terapia.
Il profumo del dolce nettare prodotto dalle api è, inoltre, l’aroma terapia che trasforma l’Air Bee&Bee «nel primo posto al mondo dove si può dormire immersi nel suono e nell’aroma caratteristico delle api, sperimentando la “bee-therapy” nel modo più autentico e naturale», come ha dichiarato Filomeno.

Leggi anche: Le nuove MINI-CASE in vendita su Amazon (costano meno di una macchina)

# “OMG! Category” di Airbnb

Credits: news.airbnb.com

Salutato da diverse recensioni e lanci di stampa internazionali, il Wonder Bee&Bee di Grottole è già una piccola star mondiale. Ne parla “Hotel Magazine” della Nuova Zelanda, “Apartment Therapy” e soprattutto è possibile trovare la presentazione di AirBnB, la piattaforma con cui Rocco Filomeno ha deciso di gestire il sistema delle prenotazioni.
Nella sezione “News” della piattaforma, Wonder Bee&Bee si trova nella categoria “OMG! Category” e viene definito un-bee-lievable.

La struttura ricettiva è una minicasa in legno, costruita con l’aiuto di una comunità di volontari locali ed è adatta ad ospitare fino a due visitatori nell’unica stanza da letto composta da due letti singoli.

Leggi anche: La casa FATTA DI CARTONE che dura 100 anni: sarà il futuro?

# Il soggiorno con le api in mezzo alla natura

Credits: news.airbnb.com

I due umani adulti non sono però gli unici abitanti della mini struttura in legno.
Sul soffitto è presente un vero alveare, che permette di osservare e studiare la vita delle api, intente nel loro lavoro.
Le 9 arnie sono disposte sul perimetro esterno della minicasa, separate con grate dalle quali “trapelano” i segreti di questi insetti: i suoni e i profumi della produzione di miele e resina d’api.
All’arrivo gli ospiti ricevono dal padrone di casa le prime istruzioni su come vivere con le api, oltre ad imparare questo universo direttamente dall’esperienza dell’apicoltore.
Per chi si reca al Wonder Bee&Bee in auto, non devono mancare una gita a Matera, distante circa mezz’ora verso Ovest, così come a Ferrandina, le cui famosissime olive distano meno di un’ora.
Dopo il “Bed”, c’è “Breakfast“, a base di prodotti esclusivamente locali: ricotta, fragole, biscotti fatti in casa e, naturalmente, il miele

Fonte: Si Viaggia

Continua la lettura con: La GROTTA con il soffitto che sembra un CIELO STELLATO

LAURA LIONTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteLe piccole ANTILLE ITALIANE a 3 ore di auto da Milano
Articolo successivoIl nuovo PARCO URBANO di Porta LUDOVICA
Tecnico del suono milanese, nata da milanesi importati dalla Sicilia. Il mio quartier generale è sempre stato il Gallaratese con i suoi giardini e il verde, difeso a volte a spada tratta. Sogno che Milano si candidi a luogo ideale per creare un laboratorio a cielo aperto che ricerchi e trovi la soluzione per le Smart Cities, Città e comunità sostenibili: obiettivo 11 degli SDGs