I PIRATI della Martesana

pirati

Facevano incursioni sventolando un bianco teschio su sfondo nero, navigavano su grossi galeoni, negli oceani in tempesta, assaltavano mercantili incutendo terrore agli equipaggi.

I pirati raccontati in tanti romanzi, alcuni dei quali diventati leggendari, per quanto incredibile possa sembrare, compivano i loro assalti anche a Milano!


piratiNon utilizzavano grosse navi ma piccole imbarcazioni, non sparavano con cannoni, preferendo coltelli e carabine, qualcuno avrà anche avuto l’occhio bendato e l’uncino al posto della mano, un pappagallo non troppo colorato sulla spalla, ma lungo il Naviglio Martesana non erano tanto rare le loro scorribande.

La refurtiva, anziché in qualche remota isola caraibica, veniva nascosta nelle sciostre lungo le sponde dei Navigli.

Milano non finisce mai di stupire.



 

Per saperne di più: Quelli che Milano. Storie, leggende, misteri e varietà

 

ANDREA URBANO

 

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Leggi anche:
* 10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
* Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
* Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
* Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
* “Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)