I bambù del Parco ROBERT BADEN-POWELL di Milano

Parco Robert Baden-Powell

La breve storia che presentiamo quest’oggi riguarda un luogo importante, che ha visto diversi capovolgimenti di fronte negli ultimi anni. Stiamo parlando del Parco Robert Baden-Powell, a due passi dal Naviglio Grande.

Il Parco, intitolato al fondatore e principale fautore del movimento degli Scout e delle Guide (il quale aveva fatto dell’osservazione e del rispetto della natura uno dei suoi cavalli di battaglia) fu voluto come alternativa al degrado ed alla mancanza di parchi della zona, pianificato e inaugurato nel 2005, appunto in zona Naviglio Grande.

Purtroppo, per anni è rimasto alla mercé del graffito selvaggio dei rave, e, più in generale, dell’incuria dei cittadini. Solo nel 2018, grazie all’iniziativa di alcuni dipendenti e cittadini del cosiddetto “Samsung District”, il Parco (prevalentemente tenuto a prato, ma provvisto anche di alberi quali aceri, magnolie e peri da fiore), è stato ripulito e vi è stato piantata anche una folta macchia di bambù.


Recentemente, è emersa l’intenzione di collegare il Parco Robert Baden-Powell al Parco Segantini, nel quadro di costruire un “polmone verde” che parta proprio dai Navigli.

Leggi anche: A Milano il più grande PARCO URBANO del mondo

Si tratta dell’ennesima dimostrazione di come, quando c’è la buona volontà (o, meglio, la volontà buona) di fare le cose, queste avvengono. Anche questo Parco è un diamante grezzo: presenta, cioè, un enorme potenziale nella cornice di un’armoniosa ed efficace riqualificazione di Milano, magari sostituendo anche i graffiti illegali con esempi di creatività urbana autorizzati dai Municipi competenti.

 

ANTONIO ENRICO BUONOCORE

 

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul#Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Come In Un Bosco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here