Le MERAVIGLIE del Duomo, secondo Alberto Angela

Nella puntata delle "Meraviglie" in onda sabato 18 gennaio, Alberto Angela ha parlato del Duomo di Milano.

Nella puntata delle “Meraviglie” in onda sabato 18 gennaio, Alberto Angela ha parlato del Duomo di Milano. Per chi non si fosse visto la puntata, riassumiamo in questi sette punti gli elementi straordinari illustrati dal celebre divulgatore delle bellezze italiane. Una curiosità: tra i materiali mostrati ci sono anche foto del grande fotografo milanese Andrea Cherchi.

Le MERAVIGLIE del Duomo, secondo Alberto Angela

#1 Il duomo di Milano è l’ultima delle grandi cattedrali gotiche europee

La quarta chiesa più grande del mondo e l’unica cattedrale su cui si può camminare sul tetto.

#2 Il Duomo di Milano è “un inno intonato nella pietra” (Mark Twain)

#3 Il marmo

Il marmo del Duomo al suo interno è costituito da pirite che tende a sfaldarsi con gli agenti atmosferici. Il marmo proveniva dalle cave di Candoglia nel comune di Mergozzo all’imboccatura della Val d’Ossola.
I blocchi di marmo furono trasportati sull’acqua lungo 100 km e avevano la scritta AUF (ad usum fabricae) per non pagare dazi di ingresso. Da allora il termine “a ufo” significa “gratis”.

#4 La Cattedrale d’Europa

Si può definire il Duomo la cattedrale d’Europa perché fu costruito anche attraverso l’opera di lavoratori delle Fiandre, della Boemia e della Germania.

#5 Una costruzione durata secoli

Iniziata nel trecento la sua costruzione si è estesa lungo cinque secoli. Gian Galeazzo Visconti a un certo punto blocco al cantiere per costruire la Certosa di Pavia Dove fu sepolto. A inizio ottocento la facciata era ancora in mattone e fu Napoleone a stabilire che venisse completata in stile gotico come nel progetto originario.

Leggi anche: La nascita del Duomo la si deve più al Diavolo che a Dio

#5 L’organo è il più grande d’Italia

Il duomo è stato costruito con i soldi dei milanesi. Contribuirono anche i poveri che fornirono il loro lavoro senza ricevere compenso. Anche oggi la manutenzione dell’organo viene pagata dai milanesi.

#6 La Madonnina

Nel Duomo ci sono 55 vetrate. Le ultime furono realizzate nel 1988.
La cripta è un capolavoro del manierismo: risale al 1500 e ospita anche le spoglie di San Carlo Borromeo.
L’interno della Madonnina è di acciaio, all’esterno ha lastre di rame dorato ricoperte di foglie d’oro. E’ talmente luminosa che durante la guerra fu ricoperta di stracci per sfuggire dai bombardamenti.
Leggi anche: La Madonnina fu ricoperta di stracci

#7 Simbolo dei milanesi

Il duomo è stato costruito da persone che ci hanno lavorato sapendo che non avrebbero mai visto la conclusione dell’opera. Più che un inno a Dio è un simbolo di una comunità unita nei secoli.

Leggi anche: 10 curiosità e sorprese che sorprendono anche i milanesi

MILANO CITTA’ STATO

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul#Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

 

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi