5 (+1) COSE che forse non sapevi sull’Università Cattolica

Riti scaramantici, giardino delle vergini, il bagno posseduto e altre storie curiose che circolano tra gli studenti della Cattolica

Credits: expedia.it - Università Cattolica

L’università Cattolica di Milano, oltre ad avere una fama rinomata tra le migliori università italiane e internazionali, nasconde anche delle curiosità che non tutti sanno.

5 (+1) COSE che forse non sapevi sull’Università Cattolica

Credits: expedia.it – Università Cattolica

#1 Il certificato di battesimo è obbligatorio

Innanzitutto, se hai intenzione di intraprendere un corso di laurea in questa università, sappi che dovrai presentare il tuo certificato di battesimo, altrimenti dovrai sottoporti ad un colloquio presso il Centro Pastorale con l’Assistente Ecclesiastico Generale.

#2 I riti scaramantici

Questo non basta. Se si vuole arrivare alla propria laurea indenni, bisogna fare attenzione a non dar per scontato le famose regole scaramantiche: seguire sempre i corridoi attorno al cortile, evitando di attraversarlo, e non passare assolutamente in mezzo alle due colonne principali che si incontrano salendo la scalinata che dalla biblioteca, al primo piano della sede di Gemelli.

Solo dopo aver rispettato ogni rito, i neolaureati, con corona d’alloro in testa e tesi alla mano, possono dare il via all’ultima prova scaramantica: il giro del cortile principale di corsa, saltando ad una ad una le siepi.

#3 Il Giardino riservato solo alle ragazze

All’interno dell’Unicatt si nasconde un giardino dove solamente le ragazze possono accedere; è il Giardino delle Vergini, il cui nome suppone che in passato non bastava solo esser donne per poterlo frequentare.

#4 Il mistero della Sala dello Zodiaco

La Sala dello Zodiaco, al primo piano dell’Università, deve il suo nome al fatto che era attraversata diagonalmente dallo Zodiaco, ovvero da una meridiana solare a pavimento, a testimonianza della quale rimane solo una lapide in marmo con l’immagine del Capricorno e la data 1756. Si presuppone che fosse una delle più antiche meridiane, se non la più antica, di Milano.

#5 L’aula dei reperti archeologici

Credits: milano,repubblica.it – Reperti archeologici Università Cattolica

C’è un’aula dell’ateneo che non è adibita solamente a lezioni e incontri accademici ma è diventata luogo di una esposizione di reperti archeologi provenienti da indagini effettuate nei cortili dell’università. Stiamo parlando dell’aula Bontadini, dove sono state allestite 10 vetrine e una ghiacciaia dando vita a questa mostra, frutto di lunghi studi e progetti di ricercatori, docenti e studenti.

#5+1 Il Bagno posseduto

Il bagno posseduto: si trova al primo piano, sopra il polo studenti, e la leggenda che si tramandano gli universitari stessi dice che all’interno di questo bagno si sentano delle voci, o addirittura che una volta usciti non ci si senta bene.

Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi