MILANO è BEACH: inaugurato il lido di Porta Nuova

Le novità per l'estate 2021

1
Credits: milano.corriere.it Lido Bam

A Milano serviva un posto dove rilassarsi e magari leggere un libro in tranquillità anche in estate. Solitamente, per alleviare lo stress della città, in estate si opta per una vacanza al mare: sdraio, ombrellone e abbronzatura, ma non tutti possono sempre permetterselo.

MILANO è BEACH: inaugurato il lido di Porta Nuova

A Milano non manca quasi niente, ma un difetto ce l’ha anche lei: non ha il mare. Forse con il mare a Milano i milanesi non avrebbero questa gran voglia di partire in vacanza per qualche destinazione marittima, o farsi semplicemente un weekend in Liguria. Ma nulla vieta alla città di Milano di ricreare quella sensazione di relax che si prova stando sdraiati sullo sdraio sotto un ombrellone.

# Lido BAM: dove si trova

Credits: @milanoeprovincia
Lido BAM Biblioteca degli alberi

Con l’estate alle porte, riapre la spiaggia milanese. Lido BAM è la riproduzione di un classico lido marittimo, ma in pieno centro a Milano. Precisamente si trova nell’area verde di Porta Nuova, la Biblioteca degli Alberi (BAM), il parco urbano inaugurato nel 2018. BAM è un giardino ecosostenibile, realizzato partendo dall’idea di “creare un giardino botanico contemporaneo dove vivere esperienze culturali a contatto con la natura”.

Il nome Biblioteca parte dal fatto che all’interno del parco ci sono 500 alberi e 135mila piante, catalogati e organizzati un po’ come i vari generi di libri in una biblioteca. BAM è vivibile tutto l’anno: qui è possibile fare sport, usufruire della zona pic-nic, dell’area giochi e in generale si può camminare per le sue stradine arricchite da citazioni.

# Come nasce

Credits: milanodascrocco.it
Lido Bam

Lido BAM nasce dall’idea di rendere più fruibili gli spazi della città, facendo nascere una cultura degli spazi pubblici propria dei milanesi. Considerando poi che nel 2020, anno in cui apre per la prima volta Lido BAM, molte persone non hanno avuto la possibilità di viaggiare, o in generale hanno preferito stare a casa, la riproduzione di un lido con tanto si sdraio e ombrellone per tutti era la soluzione perfetta. All’interno di Lido Bam, inoltre, vengono spesso organizzati eventi per poter ricreare quella gioia di vivere tipica delle serate al mare.

# Come funziona la Milano Beach per l’estate 2021

Credits: milano.corriere.it
Lido Bam

Volendo quindi regalare ai milanesi uno spazio pubblico dove potersi rilassare all’aria aperta senza alcun timore, l’area del lido milanese conta 80 postazioni disposte in semicerchio e divise con 2 sdraio per ombrellone. I lettini vengono igienizzati ogni volta che cambia la persona che usufruisce del servizio.

Lido BAM ha riaperto sabato 12 giugno a ingresso gratuito, ma solo su prenotazione (basta prenotare sull’app e mostrare l’avvenuta prenotazione all’ingresso). Inoltre, si potrà trascorrere qualche ore sotto ombrelloni di prima qualità, realizzati con materiale sostenibile e dotati di un sistema di refrigerazione, e usufruire di uno spazio ristoro, d’altronde cos’è un lido senza un bar dove potersi gustare un gelato o una granita fresca.

Gli orari? Dal lunedì al venerdì sarà aperto solo nel pomeriggio dalle 12:30 alle 20, orario suddiviso in 2 turni per garantire la sanificazione delle postazioni (12:30-14:30 e 15-20). Nel weekend, invece, è possibile accedere a Lido Bam anche la mattina dalle 10 alle 12.

Continua la lettura con: Le 7 più BELLE PISCINE all’APERTO di Milano

BEATRICE BARAZZETTI

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteCom’era il CENTRO DI Milano nell’800?
Articolo successivoLancet: Le CURE a DOMICILIO precoci possono EVITARE L’OSPEDALE. La rete dei medici in Italia
Beatrice Barazzetti
Nata nel 1999, mentre studio Economia e Turismo scopro il mondo. Sono una sognatrice ambiziosa, solare e sempre pronta a mettermi in gioco.

1 COMMENTO

  1. Un girone dantesco, qualcosa di peggio non esiste. Zanzare, mosche e vespe non lasciano due secondi di tranquillità. Oltre a respirare la peggior aria d’Europa, quella di Milano. Non c’è il mare, punto. Facciamocene una ragione, non è solo una questione di acqua e di bagnarsi, è che a Milano non tira un filo d’aria, anche in piscina te li sogni i venticelli.

La sezione commenti è chiusa.