Il Magnolia si fa hippie: Woodstock Revolution

Questo venerdì, non perdere l'evento hippie per eccellenza, perchè al Magnolia si tornerà all'epoca di Woodstock.

Di tutte le mode e gli stili di vita che si sono susseguiti nel corso degli anni, ce n’è uno che, diciamocelo chiaramente, non muove mai: lo stile hippie.

Gli hippie erano caratterizzati da tanti particolari iconici: capelli talmente lunghi da essere usati come vestiti, sandali così consumati da essere ridotti a frange, fiori… fiori. Fiori ovunque. Fiori di qualsiasi colore. Fiori di qualsiasi forma.

Il motto hippie? La celebre combo “Peace&Love“… e di love ce n’era tanto, a volte anche molesto, soprattutto quando si prendeva un piccolo aiutino per essere “più ricettivi ai sentimenti”, diciamo così per non spingerci troppo nel dettaglio.

E proprio grazie a questi “aiutini”, gli hippie erano in grado di vivere universi psichedelici, colorati di mille tonalità e brillanti come stelle, percepiti soprattutto durante le lunghe sedute di ascolto musicale… nei tempi in cui ancora la musica era ascoltabile.

La musica, ecco. Forse è uno dei tratti più caratteristici dello stile di vita hippie: la tipica musica rock anni ’60/’70.

E se dico “musica rock anni ’60/’70” cosa ti viene in mente? Ovviamente Woodstock: che festival, ragazzi, che festival. Orde di hippie venuti da tutti gli USA che, malgrado la pessima organizzazione della manifestazione, sono rimasti per giorni in tende piantate nel fango ad ascoltare i live dei musicisti underground più celebri del momento.

Il momento più memorabile, però, è stato quando il grande Jimi Hendrix (che, sempre a causa di problemi organizzativi e ritardi stratosferici, riuscì ad esibirsi solo il lunedì, quando erano rimaste “solo” 40.000 persone) ha eseguito l’inno americano con la sua chitarra.

Questo e molti altri sono stati gli attimi che hanno resto unico e irripetibile questo festival… sarebbe bello riviverlo, vero?

Beh, il Magnolia ti da questa opportunità proprio questo venerdì, perchè a partire dalle 22 si svolgerà il Woodstock Revolution, l’evento con ingresso a 5 euro che ti farà sfoderare il tuo outfit hippie migliore e ballare sui classici della musica della controcultura anni ’60 e ’70.

Si prospetta un weekend esplosivo…

SCOPRI L’EVENTO

Vuoi saperne di più?

Registrandoti su Spotlime, l’app che seleziona i migliori eventi di Milano, riceverai un promemoria dell’evento e potrai rimanere sempre aggiornato su questo e tutti gli eventi simili in città. Inoltre, prenotandoti dall’app e partecipando agli eventi, riceverai un vantaggio esclusivo.

SCOPRI L’APP

#VotoMilano
CONDIVIDI
Articolo precedentePerché l’Italia va male?
Articolo successivoMilano Città Stato compie 3 anni: questi sono i RISULTATI
Redazione di Spotlime
Spotlime è l'applicazione per scoprire i migliori eventi nelle principali città italiane. Spotlime è semplice e intuitiva: gli eventi presenti sono suddivisi per categorie, per data e vi è anche una mappa che geolocalizza ogni locale. Un team di content editor seleziona quotidianamente i migliori aperitivi, concerti, mostre, discoteche, e non solo. Tramite l’app, gli utenti possono scegliere gli eventi che più rispecchiano i loro gusti, ma anche prenotarsi direttamente e ricevere vantaggi esclusivi (ingresso gratuito, sconti, drink omaggio, saltacoda). I locali e gli organizzatori di eventi possono utilizzare l’app per aumentare la propria visibilità online, farsi conoscere dal pubblico più adatto e aumentare i propri clienti. Al momento è attiva a Milano, Roma, Firenze, Bologna Napoli, Torino, Bari, Catania, Genova, Padova e Palermo.