Il Divisionismo di Morbelli

Dal 15 marzo al 16 giugno la GAM omaggia Angelo Morbelli: in occasione dei 100 anni dalla morte del pittore, una mostra per ammirarne la grande sensibilità artistica.

In occasione del centenario della morte, la Galleria d’Arte Moderna di Milano rende omaggio ad Angelo Morbelli, uno dei protagonisti del Divisionismo italiano.

Egli cercò da subito di superare la tradizione accademica abbandonando progressivamente i soggetti storico-letterari degli ultimi esiti del Romanticismo a favore di soggetti tratti dalla realtà, in linea con le coeve ricerche degli esponenti della Scapigliatura.

S’interessò e rappresentò soggetti di carattere sociale, che dipinse in numerose versioni a più riprese lungo tutto l’arco della sua carriera.

Tra i temi più ricorrenti si ricordano le scene della prostituzione minorile, del lavoro contadino nelle risaie, fortemente legato alle origini del pittore.

L’attenzione ai mali della società e alla disperazione umana derivante da situazioni radicate e non contrastate da un bigotto perbenismo dilagante, fanno di questo artista e del suo lavoro una preziosa testimonianza.

La durata della mostra a cura di Florence Viguier è fino al 16 giugno. Puoi visitarla tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 9 alle 17:30.

SCOPRI L’EVENTO

Vuoi saperne di più?

Registrandoti su Spotlime, l’app che seleziona i migliori eventi di Milano, riceverai un promemoria dell’evento e potrai rimanere sempre aggiornato su questo e tutti gli eventi simili in città. Inoltre, prenotandoti dall’app e partecipando agli eventi, riceverai un vantaggio esclusivo.

SCOPRI L’APP

#DistrictTour
Come In Un Bosco