7+1 IMPRESCINDIBILI CAPI MUST del look della vera milanese del 2024

Qual è il guardaroba perfetto della vera milanese del 2024?

0
Credits Andrea Cherchi - Donna alla moda

Qual è il guardaroba perfetto della vera milanese del 2024?

7+1 IMPRESCINDIBILI CAPI MUST del look della vera milanese del 2024

#1 Palette di colori: linee pulite e portamento regale

Credits Andrea Cherchi – Roberta Armani

Lo stile di una vera milanese é tendenzialmente classico, con colori neutri, regole di moda semplici, quasi elementari. Via quindi alle linee pulite, scarpe comode, preferibilmente mocassini o sneakers. Gli accessori sempre appena accennati, e mai logo vistosi. Viso un po’ imbronciato e portamento regale: a spasso, in bicicletta o sui mezzi, la vera milanese si distingue sempre per il portamento regale. Nessuna entra ed esce dalla metro come lei.

#2 Blazer: con abbigliamento casual e accessori minimal

Un passepartout eterno per un look che non passa mai di moda. Sulla camicia o sul maglioncino, conferisce un tono chic e glamour anche nelle forme over che ultimamente vanno molto di moda. Da abbinare ad un abbigliamento casual, mai scontato ed arricchito da accessori minimal, mai pacchiani.

#3 Camicetta: a righe e con fiocco

Bianca o a righe sottili, preferibilmente abbinata a pantaloni palazzo comodi e versatili, adatti per il lavoro ma eleganti anche di sera. Anche qui si prediligono colori neutri e anche in questo caso, niente logo in vista perché non è per niente elegante. Indossata da sola o abbinata a gilet o giacche, é un capo che non passa mai di moda. Adorabile la versione con fiocco da annodare sul collo.

#4 Borsa: occhio alla pelle

Credits Andrea Cherchi – Donna fashion in Duomo

Parola d’ordine qualità del pellame. Non ha rilevanza la griffe, non ha alcuna importanza se acquistata nei mercatini o in un negozio di lusso, ciò che conta è la qualità del materiale, che sia capiente e possibilmente di un modello non troppo riconoscibile, rigorosamente appesa all’avambraccio. Très chic anche i borsoni in tela con le scritte più disparate, colorate o con motivi in fantasia.

#5 Jeans: a palazzo e con cardiganino

Di qualsiasi foggia o prezzo essi siano, sono senza dubbio un capo ineliminabile. Possibilmente a palazzo, ma anche aderenti purché non volgari e mai a vita bassa. Si anche ai colori purché non troppo esagerati. Abbinamento? Camicia, maglioncino cachemire ma soprattutto il “cardiganino”, un capo, questo, assai rischioso da indossare perché très chic addosso a una milanese, effetto sacco di patate per tutto il resto del mondo.

#6 Occhiali da sole: extra large

Credits Andrea Cherchi – Donna occhiali grandi

Come rinunciarci? Effetto diva assicurato e per di più nasconde occhiaie ed imperfezioni. Questo è l’unico accessorio in cui è lecito esagerare quindi via libera ai formati extra large da indossare sempre con qualunque clima: esiste qualcosa di più chic di un occhiale XXL indossato anche quando non c’è il sole e il grigiume avvolge la città? 

#7 Tacchi: alti e colorati

Credits Andrea Cherchi – Donna tacchi alti Duomo

Obbligatorio indossarli dal tramonto in poi, preferibilmente a tinte neutre e preferibilmente décolleté. Sì anche ai modelli in pelle metallizzata specie per le serate più glamour a un party esclusivo o a un ristorante di lusso: in questo caso via libera dunque ai colori anche sgargianti e audaci.

#7+1: onde perfette ai capelli, cappottino, sneakers. Tutto in colori naturali, nulla di artefatto e poco trucco

A tracolla la borsa gialla dell’Esselunga, ma non quella rigida, portata con nonchalance, come se si stesse andando alla scala ma invece si sta andando effettivamente a fare la spesa. In sintesi, less is more.

Continua la lettura con: MARANZA, TAMARRO e SCIURA GLAM: cosa li distingue dai MILANESI alla MODA

ALESSANDRA GURRIERI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


I Libri di Milano Città Stato a casa tua: scopri come fare
Articolo precedenteSANDRA RAVEL, l’attrice-soubrette madre di Maurizio Gucci
Articolo successivoIl LATO OSCURO di CITYLIFE: gli STUDENTI IMBRATTATORI di ARDUINO
Alessandra Gurrieri
Siciliana di nascita, milanese di adozione Laureata in giurisprudenza mi piace molto scrivere e leggere Curiosa e affascinata da sempre della città di Milano, la scopro ogni giorno sempre nuova coinvolgendo, nelle mie esperienze, tutte le persone a me care