Unica in Europa: la CASA del TIBET in Emilia

Inaugurata dal Dalai Lama in un borgo patrimonio Unesco

Credits: stefania_cataldo Casa del Tibet

Nelle terre di Matilde nel Reggiano, precisamente a Votigno di Canossa, si può essere catapultati in un angolo emiliano un po’ orientale. Tra gli edifici medievali del borgo, si inserisce infatti la Casa del Tibet, ma cos’è di preciso?

Unica in Europa: la CASA del TIBET in Emilia

# Un pezzo di Tibet a Reggio Emilia

Credits: casadeltibet.it
Museo del Tibet

La Casa del Tibet venne costruita nel marzo del 1990, su volontà di un medico reggiano Stefano Dallari e approvata dal Dalai Lama. Si tratta di un monastero buddista, all’interno del quale è possibile trovare statue di Buddha, simboli ed elementi legati al Tibet. Entrarci sembra un’esperienza mistica, come se si venisse catapultati nella regione così lontana, ma si è in Emilia Romagna.


La Casa del Tibet è unica nel Belpaese e risulta essere la prima struttura del genere in Europa. Qui si può pregare, assistere a convegni, meditare e conoscere la cultura tibetana; la Casa del Tibet è, infatti, un Centro Culturale senza scopo di lucro. La domenica, inoltre, è possibile visitare il museo, la cui visita, tramite costumi, fotografie e altri oggetti, aiuta a capire le tradizioni tibetane.

# Una struttura dove il silenzio ne è il padrone

Credits: siviaggia.it
Casa del Tibet

La struttura è stata inaugurata dal Dalai Lama, il quale ha particolarmente apprezzato il Museo all’interno. L’ obiettivo della Casa del Tibet è quello, oltre a far conoscere la cultura della regione, di diffondere il messaggio di pace e di non violenza del Dalai Lama, del suo popolo e del Mahatma Gandhi. È un posto dove potersi rilassare e godersi la tranquillità delle colline, del borgo, nonché della Casa; un luogo dove il silenzio fa da padrone.

# La Casa del Tibet è inserita in un borgo UNESCO

Credits: @ig_italia
Votigno di Canossa

La Casa del Tibet si trova a Votigno di Canossa, un borgo medievale in provincia di Reggio Emilia e riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità. Quando il paese stava per perdere tutto il suo fascino, un gruppo di artigiani e volontari provenienti da tutto il mondo gli ha ridato la bellezza che l’ha fatto inserire nella lista UNESCO. A pochi chilometri dal famoso Castello di Canossa della contessa Matilde, all’interno del borgo, oltre alla Casa del Tibet, si trova una chiesetta dedicata a San Francesco d’Assisi e un’enorme scacchiera direttamente incastonata nel terreno, dove a volte si organizzano partite di Dama.



Fonti: weekendieri.com

Continua la lettura con: Sul “TETTO DEL MONDO”: l’angolo di TIBET a 2 ore da Milano

BEATRICE BARAZZETTI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.