Sono 202 i VACCINI anti Covid in sperimentazione: questi SEI sono in POLE POSITION per l’UE

La nuova corsa all'oro: 202 vaccini anti Covid sono in fase di sviluppo. L'Unione Europea ha firmato accordi con sei di questi. Vediamo quali sono e a che punto sono

Credits: ursulavonderleyen IG

L’OMS ritiene che le prime persone dovrebbero iniziare a vaccinarsi all’inizio o almeno nella prima metà del 2021. Il numero dei vaccini ufficialmente in fase di sviluppo nel mondo è impressionante: 202. Tra tutti questi sono 47 quelli arrivati a test clinici su persone, dieci dei quali hanno raggiunto la terza e ultima fase di test. Appena ottenuta l’approvazione dell’Agenzia europea per i medicinali, la Commissione negozierà accordi sui vaccini selezionati per conto degli Stati membri dell’UE.

Questi sono i vaccini candidati per i quali sono stati firmati accordi.


Sono 202 i VACCINI anti Covid in sperimentazione: questi SEI sono in POLE POSITION per l’UE

#1 Astra Zeneca, accordo per 300 milioni di dosi

Il gigante farmaceutico anglo-svedese Astra Zeneca ha firmato un accordo per fornire 300 milioni di dosi di vaccino all’UE, con un’opzione per ulteriori 100 milioni di dosi. Il vaccino, sviluppato all’Università di Oxford, con il sostegno di Astra Zeneca, è un cosiddetto vaccino a base di vettore, che utilizza un normale virus del raffreddore per entrare nelle cellule. Nel materiale genetico del virus del raffreddore c’è una sequenza per una proteina presa dal coronavirus che poi innesca il sistema di difesa immunitaria.

Il vaccino è attualmente sottoposto a test di terza fase.

#2 Janssen Pharmaceutica, accordo per 200 milioni di dosi

La commissione ha firmato un accordo con Janssen Pharmaceutica per 200 milioni di dosi, con un’opzione per ulteriori 200 milioni di dosi. Questo vaccino è attualmente sottoposto a test di terza fase e dovrebbe essere pronto entro l’inizio del 2021, secondo un comunicato stampa di Johnson & Johnson di settembre.



#3 Sanofi-GSK, accordo per 300 milioni di dosi, disponibili nella seconda metà del 2021

A settembre la Commissione Europea ha firmato un contratto con Sanofi-GSK per 300 milioni di dosi. Questo vaccino è attualmente tra la fase uno e la fase due dei test, con la fase tre prevista per la fine dell’anno. Se i test avranno esito positivo, il vaccino dovrebbe essere disponibile nella seconda metà del prossimo anno, secondo la Commissione Europea.

#4 Pfizer-Biontech, accordo per 200 milioni di dosi, secondo la presidente della Commissione Ue “il vaccino più promettente”

La società farmaceutica statunitense Pfizer e la tedesca Biontech hanno presentato lunedì i risultati preliminari dei test di fase tre, indicando che il vaccino nel 90% è efficace nel generare immunità al Covid-19. La protezione inizia sette giorni dopo la seconda delle due dosi e 28 giorni dopo la prima. Martedì la Commissione europea ha raggiunto un accordo per l’acquisto di 200 milioni di dosi di vaccino con la possibilità di acquistarne altri 100 milioni. Il presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen lo ha definito “il vaccino più promettente finora.

Ci si aspetta di poter iniziare a somministrare il vaccino all’inizio del 2021.

#5 Moderna, accordo per 80 milioni di dosi, utilizza una molecola di mRNA come il vaccino di Pfizer-Biontech

Ad agosto la Commissione ha firmato un accordo preliminare con la società farmaceutica americana Moderna per l’acquisto di 80 milioni di dosi, con la possibilità di acquistarne altri 80 milioni. Il vaccino è attualmente in fase di tre test. Come quelli di Pfizer e Biontech, il vaccino utilizza una molecola di mRNA per fornire il materiale del coronavirus.

In un vaccino convenzionale, parti del virus vengono introdotte nel sistema di difesa immunitario del corpo, in modo che possa imparare a riconoscere e combattere il virus. Con i vaccini a mRNA, invece, viene introdotta una molecola di mRNA, che istruisce l’organismo a produrre da solo le proteine ​​alle quali il sistema immunitario imparerà a reagire.

#6 Curevac, accordo per 225 milioni di dosi 

La Commissione ha firmato un accordo preliminare con la società farmaceutica tedesca Curevac per acquistare 225 milioni di dosi. Il vaccino è attualmente nella seconda fase di sviluppo.

Fonte: “The Local” – Here are the six Covid-19 vaccines you’re most likely to get in Sweden

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato