🛑 Rifiutano il VACCINO: la LOMBARDIA rischia di avere 10MILA MEDICI in MENO

Ecco la situazione aggiornata e le possibili ricadute sui servizi sanitari essenziali

Credits: larepubblica.it

Spedito l’ultimo sollecito a circa 10.000 operatori sanitari che hanno scelto di non vaccinarsi. Ecco la situazione aggiornata.

Rifiutano il VACCINO: la LOMBARDIA rischia di avere 10MILA MEDICI in MENO

# Spedite 9.861 lettere di sollecito agli operatori sanitari per vaccinarsi

Credits cittadinomb – Medico vaccinato

Quasi 10.000 medici in Lombardia sono a rischio di sospensione. Dall’Ats Milano sono partite 9.861 lettere di sollecito indirizzate a medici, infermieri, odontoiatri, pediatri che ancora non hanno ricevuto la propria dose o non hanno ancora prenotato l’appuntamento, rifiutando la profilassi. Si tratta dell’ultimo invito che se non verrà accolto farà scattare i provvedimenti disciplinari: sospensione dal servizio. La nota del presidente della Federazione degli ordini dei medici lombardi Gianluigi Spata: “La nostra sarà solo una presa d’atto, è chiaro che in una pandemia la vaccinazione è necessaria per lavorare con il pubblico“. 


# In una emergenza sanitaria è una mossa saggia ridurre i medici?

credits: swissinfo.ch

L’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari rischia di essere un boomerang per il servizio sanitario lombardo nel caso in cui i 9.861 che hanno scelto di non vaccinarsi venissero sospesi dal servizio. Nel prossimo autunno, in caso di un’altra ondata di Covid-19, sarebbero incalcolabili i disagi per i pazienti delle regione: i reparti del pronto soccorso potrebbero essere scoperti, le visite e le operazioni rischierebbero di essere posticipate a lungo.

La popolazione della Lombardia a rischio di gravi conseguenze per Covid-19 è vaccinata nella sua quasi totalità, con l’immunità di comunità regionale del 70% che verrà raggiunta nei prossimi giorni: perché quindi mettere a rischio la stabilità del servizio sanitario della Regione, vista anche la scarsa efficacia dei vaccini nell’evitare i contagi, facendo una “battaglia” contro delle figure professionali che si sono sempre messe al servizio della loro comunità?

Da ricordare infine che in Europa al momento l’obbligo vaccinale per i sanitari esiste solo in Italia, mentre è in discussione anche in Francia. Sarà l’Italia a essere l’unica ad avere intrapreso la strada giusta? 



Fonti: Leggo

Continua a leggere con: GREEN PASS anche per prendere la METRO?

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte 

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità. 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here