🔴 Mascherine e regole anti Covid a Milano: le nuove norme definite dal governo

Il Governo ha approvato anche la proroga dello Stato di emergenza fino al 31 gennaio 2020

Cerdits: ilpost.it

Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni finalmente reso il consiglio dei ministri ha approvato il nuovo Dpcm per contenere l’epidemia da Covid-19. Ancora non completamente chiara la questione “obbligo mascherine all’aperto”. Ma vediamo cosa recita il nuovo DPCM. Insieme alle norme anti-contagio, il Governo ha approvato anche la proroga dello Stato di emergenza fino al 31 gennaio 2020.

🔴 Mascherine e regole anti Covid a Milano: le nuove norme definite dal governo

In sostanza la norma varata oggi proroga il precedente Dpcm con le norme anti contagio che erano in vigore al 15 ottobre, ma stabilisce l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto se in presenza di persone non conviventi. Si tratta di un Dpcm-ponte che resta in attesa di un nuovo provvedimento da varare a breve per prorogare le disposizioni ed eventualmente stabilirne di nuove.


Per chi viola le disposizioni sulle mascherine all’aperto: multe dai 400 ai 1000 euro

Il nuovo Dpcm introduce “l’obbligo di avere sempre con sé, dispositivi di protezione delle vie respiratorie, con possibilità di prevederne l’obbligatorietà dell’utilizzo nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto, e in tutti i luoghi all’aperto allorché si sia in prossimità di altre persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli anti-contagio previsti per specifiche attività economiche, produttive e sociali, nonchè delle linee guida per il consumo di cibi e bevande”.

Fonti del governo secondo l’Ansa hanno chiarito che l’obbligo di indossare la mascherina varrà “in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento” da altre persone.

Esenzioni dall’obbligo di mascherina:



– I soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
– I bambini di età inferiore ai sei anni;
– I soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.

Pertanto dovrebbe essere consentito, ad esempio, stare all’aperto senza mascherina purché soli o con un convivente, distanti almeno due metri da altre persone, anche se si dovrà attendere la nuova versione del DPCM per chiarire questo aspetto.

Resta l’obbligo di mascherine al chiuso. Si attende di sapere se verranno confermate le esenzioni per teatri, cinema e luoghi di spettacolo dove si può assistere al proprio posto senza mascherina purchè distanziati dagli altri. 

Oltre all’obbligo di mascherina all’aperto, il dpcm del 7 ottobre 2020 dovrebbe prevedere l’obbligo del tampone per chi rientra da Gran Bretagna, Olanda, Belgio e Repubblica Ceca. Misura che va ad aggiungersi a quella già prevista per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta, Spagna, oltre che da Parigi e altre sette regioni della Francia.

Continua la lettura con: Mascherine in Europa: i tre approcci

 

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Publiée par Milano Città Stato sur Mardi 2 juin 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato