“La salute contro la salute”: EFFETTI COLLATERALI delle restrizioni anti Covid

"Le persone a volte affermano che è una questione di salute contro l'economia, ma non lo è - è la salute contro la salute.". I drammatici dati ricavati da 130 studi internazionali

L’analisi frutto di un’indagine effettuata dal Daily Mail basato su 130 diversi studi restituisce un quadro drammatico: lockdown e misure anti Covid hanno avuto e avranno un impatto inquietante sulla salute di chi è malato di altri patologie. Tra mancati interventi, ritardi, depressioni causa isolamento domestico il numero di morti in più potrebbe già ora aver superato quello dei malati positivi al coronavirus. E le proiezioni sono ancora più nefaste. Vediamo i risultati dello studio. 

“La salute contro la salute”: EFFETTI COLLATERALI delle restrizioni anti Covid

Pubblichiamo estratti traduzione dell’articolo di David Ross per il “Daily Mail” – Lockdown’s lethal toll laid bare: 50,000 children see surgery postponed, treatments for strokes plunge by almost 50%, and one in FIVE people were hit with depression in just one month as devastating effect of coronavirus restrictions are revealed


# Un quadro devastante frutto di un’analisi di 130 studi

Credits: dailimail.uk

Un quadro devastante dell’impatto del blocco sulla salute e il benessere della nazione è oggi rivelato in un’analisi esclusiva che riunisce più di 130 studi. L’audit del Daily Mail, basato su una ricerca pubblicata da riviste mediche, importanti accademici e enti di beneficenza, mostra che i danni inflitti dal blocco si estendono a ogni sfera della salute, inclusi cancro, malattie cardiache, dipendenza, benessere dei bambini, violenza domestica e malattie mentali.

Gli esperti affermano che l’analisi suggerisce che “anche dopo la fine della pandemia, ci vorranno anni prima che il servizio sanitario si metta al passo con gli arretrati e sarà troppo tardi per decine di migliaia di pazienti. Medici e politici hanno chiesto al governo di garantire che tutti i servizi sanitari siano protetti se la diffusione del Covid-19 continua.”

# I 10 principali effetti collaterali delle mancate cure ai malati non Covid

Nel Regno Unito sono stimati in almeno 33.000 i deceduti in eccesso rispetto alla media annuale escludendo il dato sul raddoppio di morti in lista d’attesa per trapianti, contro i circa 44.000 attuali per Covid nel Regno Unito, da attribuire a malati di cancro, di malattie cardiache e ad altre persone con varie patologie che non hanno potuto recarsi in ospedale. Secondo le proiezioni le morti non correlate al Covid nel breve-medio termine potrebbero superare quelle legate al virus proprio a causa delle misure restrittive che riducono la possibilità di trattamenti, trapianti e cure in generale.



#1 I ritardi nel trattamento dovrebbero causare un aumento del 20% dei decessi tra i malati di cancro di nuova diagnosi in Inghilterra, 6.270 morti in eccesso quest’anno

#2 Il trattamento per gli ictus è diminuito del 45% durante il lockdown e si sono verificati oltre 2.000 decessi in eccesso per malattie cardiache

#3 Sono state annullate più di 50.000 operazioni per bambini

#4 I trapianti di organi sono diminuiti del 66%, con il numero di coloro che sono morti in lista di attesa per i trapianti quasi raddoppiato

#5 Le liste di attesa totali per le operazioni ortopediche e oculari di routine sono a livelli record

#6 Le chiamate ai servizi di assistenza telefonica per abusi sui minori sono aumentati vertiginosamente da una media di 5.593 una settimana prima del blocco a 8.287 a maggio

#7 Con il raddoppio dei tassi di depressione e ansia, migliaia di alcolisti in via di guarigione hanno avuto una ricaduta, si stima il 40% in più

#8 Il 18% degli adulti britannici ha riferito di aver avuto pensieri suicidi nel primo mese di lockdown

#9 Almeno 25.000 persone in più sono morte a casa durante la pandemia in Inghilterra e Galles perché non sono state in grado – o hanno scelto di non – andare in ospedale, con un aumento del 43,8% rispetto ai livelli normali

#10 Sono 85.400 le persone morte in case private piuttosto che in ospedali o case di cura tra il 20 marzo, quando è iniziato il lockdown, e l’11 settembre, ha rivelato un rapporto dell’Ufficio per le statistiche nazionali, l’equivalente di circa 100 morti extra al giorno.

# Le critiche del professor Karol Sikora, specialista in cancro e capo della Buckingham Medical School

Il professor Karol Sikora, uno specialista in cancro e capo della Buckingham Medical School, ha affermato che i risultati dell’audit del Mail sono stati una “straordinaria dimostrazione degli effetti dannosi dei lockdown nella società“. Ha aggiunto: “Se il lockdown fosse un farmaco, dovresti considerare gli effetti collaterali, eppure non lo facciamo, anche se sembra che ci stiamo tuffando a capofitto in un altro lockdowm.”

Le persone a volte affermano che è una questione di salute contro l’economia, ma non lo è – è la salute contro la salute.” Il professor Sikora sostiene la Dichiarazione di Great Barrington della scorsa settimana, ora firmata da più di 10.700 scienziati e 29.700 medici in tutto il mondo, chiedendo ai governi approccio di “protezione mirata”, proteggendo i vulnerabili mentre si apre l’economia.

Leggi anche: “Il VIRUS va fatto CIRCOLARE”. oltre 5.000 MEDICI internazionali FIRMANO per il ritorno alla vita normale

Sunetra Gupta, uno degli autori della Dichiarazione e un epidemiologo dell’Università di Oxford, ha dichiarato: “Questi documenti e dati stanno iniziando a costruire le prove per dimostrare che il danno collaterale è stato immenso e continuerà con misure estreme come i lockdown. È sicuramente giunto il momento di prendere in considerazione le misure dei loro costi totali. ”

Fonte articolo: Daily Mail

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato