Come ordinare e farsi consegnare i FARMACI A DOMICILIO a Milano

I principali servizi disponibili a Milano per farsi consegnare i farmaci a casa

Farmacie di turno a Imperia

In questi giorni, per venire incontro alle prescrizioni del decreto sulla limitazione dei movimenti, molte farmacie milanesi offrono la possibilità di ordinare e farsi recapitare i farmaci direttamente al proprio domicilio.
Un aiuto per chi è impossibilitato a muoversi e per evitare ulteriori spostamenti, presso le farmacie ma anche presso le persone più anziane, che attualmente sono considerate soggetti particolarmente a rischio.

Come ordinare e farsi consegnare i FARMACI A DOMICILIO a Milano

Se avete necessità di farvi recapitare i farmaci a casa, avete più opzioni:


#1 Tramite sito o app Pharmap

Moltissime farmacie milanesi infatti, si appoggiano a questa piattaforma digitale.
Direttamente dal sito www.pharmap.it o scaricando l’app pharmap sul cellulare, è possibile ordinare i propri farmaci.
– Si seleziona il farmaco di cui si ha bisogno, per nome, per categoria o per sintomo
– Si inserisce l’indirizzo, dove si vorrebbe far recapitare i farmaci
– Si sceglie la farmacia disponibile più vicina
– Si inoltra la richiesta
Per qualsiasi dubbio o necessità, inoltre, si può contattare il numero messo a disposizione +39 02 871 76 193
Trovate inoltre tutte le farmacie milanesi aderenti al servizio di consegna a domicilio tramite pharmap, a questo link.

È importante ricordare che, se il farmaco necessita di ricetta medica, viene offerto anche un servizio di ritiro della ricetta medica, presso il richiedente o presso il medico curante, eseguito dal Pharmaper, munito di apposita delega rilasciata dal richiedente.

La ricetta sarà ritirata dal Pharmaper presso il richiedente e/o presso il medico curante in busta chiusa sigillata e, con le medesime modalità, sarà consegnata alla farmacia (nel rispetto della privacy).
Tale servizio non sarà necessario nell’ipotesi in cui il richiedente dichiari che la ricetta si trova già presso la farmacia indicata.
Il costo del servizio di ritiro e consegna dei prodotti all’indirizzo indicato è pari a € 1,99 compresa IVA per la consegna a slot e di € 3,99 compresa IVA per la consegna fast entro 60 minuti.



#2 Con le farmacie associate a Federfarma

Anche la Federazione nazionale delle farmacie, Federfarma, in collaborazione con le farmacie associate, mette a disposizione il numero verde 800 189 521, contattabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.30, per ordini e consegne gratuite di farmaci a casa.
Da ricordare però, che il seguente servizio è riservato solo ed esclusivamente alle persone che sono impossibilitate a recarsi in farmacia, per disabilità o gravi malattie, e non possono delegare altri soggetti.
Una volta chiamato il numero all’operatore telefonico, si dovrà indicare le generalità e l’indirizzo al quale recapitare il farmaco.
Successivamente, si verificherà quali farmacie vicine al domicilio del richiedente sono disponibili ad effettuare il servizio.
Qualora ci siano farmacie disponibili, l’operatore metterà in contatto telefonico la farmacia più vicina disponibile al domicilio del richiedente, alla quale si potrà richiedere la consegna a casa degli specifici farmaci, nelle modalità e nei tempi di consegna richiesti.

#3 Croce Rossa, operativo h24, sette giorni su sette

La consegna dei farmaci a domicilio è un servizio offerto anche da Croce Rossa.
Sarà necessario contattare il numero verde 800 06 55 10 (attivo h24, sette giorni su sette). L’operatore si metterà in contatto con la Croce Rossa dedita alla consegna dei farmaci a domicilio più vicina.
I volontari della CRI, riconoscibili in uniforme, ritirano la ricetta presso lo studio medico o acquisiscono il numero NRE (Numero Ricetta Elettronica) e il codice fiscale del destinatario del farmaco, quindi si recano in farmacia. I medicinali vengono poi consegnati in busta chiusa all’utente, che provvede a corrispondere l’eventuale costo del medicinale anticipato al farmacista dai volontari. Il servizio di consegna è completamente gratuito. Attraverso la consegna a domicilio è inoltre possibile richiedere lo scontrino fiscale “parlante” da utilizzare per le detrazioni fiscali, fornendo ai volontari della Croce Rossa la tessera sanitaria o il codice fiscale. (Fonte Ministero della Salute)

LUCIA MARTINAZZO

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT(OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)